L’intervista

Alessandro Iudici: «Da piccolo inciampavo sulle terrecotte»

Alessandro Iudici, 40 anni, simpatico, modi cortesi, bello: avrebbe potuto fare l’attore. Sicuramente non il ceramista, considerando l’approccio verso questo mestiere quasi obbligatorio dal momento che provenendo da più di sei generazioni di artigiani delle terrecotte, non ci fosse altro da dover scegliere.

Evelyn Famà, provatelo a pronunciare!

Evelyn Famà. Riccia, occhi vispi, non si è mai risparmiata credendo nello studio e nella formazione. Laureata in Scenografia all’Accademia delle Belle Arti, si è formata come attrice frequentando la Scuola “Umberto Spadaro” allo Stabile e studiando danza alla scuola del Teatro Massimo Bellini.

Gabriella Magistro, “Cyberbullismo”: “l’era delle Passioni Tristi e dell’Ospite Inquietante”

Gabriella Magistro,  lo scorso aprile ha pubblicato il libro “Cyberbullismo”, edito da “Villaggio Maori Edizioni” e frutto di anni di ricerche fatte e formulate anche attraverso l’Associazione “Euthalia” che ha tra i propri obiettivi quello di fare informazione ed educazione.

Jada Morad, artista poliedrica

Un'artista poliedrica Jada Morad, un talento naturale non comune che, lega l'amore per l'arte della danza, al canto suo primo amore. Inizia la sua carriera cantando in un coro lirico di Siracusa, concentrandosi nello studio di cento Barocco, Medievale e Gregoriano.

Gaia Giuffrida: “Io non ballo sola”

Gaia Giuffrida, titolare e direttore artistico di una scuola di danza, ballerina, coreografa, attrice, artista a tutto tondo. Due anni fa, é salita alla ribalta come ballerina solista nei concerti di Catania, Palermo e Torino del “Miss Nostalgia…

Francesca Vitale e Palco OFF: una rassegna per la rinascita degli interstizi

D - Da dove nasce l’idea di Palco Off? E come si è evoluta nel tempo? R - Nasce dal desiderio di condividere con un pubblico spettacoli che vado a vedere e mi emozionano. Abbiamo iniziato in uno spazio molto piccolo per fare teatro, un…

Maria e Zakaria: un amore oltre le frontiere

Incontrare Maria e Zakaria, è stata un'esperienza diretta di amore vero nel reciproco rispetto dei propri paesi d'origine. Maria catanese e Zakaria marocchino, entrambi trentenni sposati da tre anni, vivono e lavorano a Catania, dove si sono conosciuti.

Sebastiano Mancuso, in Teatro, nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma

Fare teatro una dichiarazione d’amore all’eterna follia del palcoscenico. “Vano è delle scene il diletto ove non miri a preparar l’avvenire” questa è la frase che ancora oggi è scritta sul muro del boccascena del teatrino dell’oratorio del mio paesello. Forse è nata lì la passione; di sicuro li è uscita fuori… ed ancora oggi per me quella frase è importante: sono vane le scene, (quelle rappresentazioni) che non servono alla crescita ed al miglioramento dell’uomo.

Elisa Franco: un fiore di campo, nel palcoscenico dell'arte

Definire Elisa Franco solo un'attrice professionista, è riduttivo. La cura, la dedizione e la passione che mette dentro ogni suo lavoro teatrale ha tutto il profumo di una donna che per scelta nel mondo artistico è andata oltre. Non si è…

Alfa Basket, Vincenzo Provenzani: “C’è la giusta tensione”

Il play-guardia, classe 1999, arrivato quest’anno alla corte di coach Andrea Bianca scalda il motore in vista della prima giornata del campionato di Serie B Old Wild West ed ha le idee chiare: “Vogliamo iniziare bene”. I rossazzurri sfideranno,…

Alfa Basket: parla Alessandro Agosta

A pochi giorni dall’esordio nel campionato di Serie B Old Wild West, il centro alfista fissa gli obiettivi del neopromosso team rossazzurro e chiama i supporters: “Tifosi, appassionati e giovani giocatori di pallacanestro venite a vederci al PalaCatania. C’è posto per tutti. Vi aspettiamo numerosi”.

Surya Amarù: l'editoria al femminile

Surya Amarù; catanesissima, trentenne dinamica, fondatrice della casa editrice Splen, ha al suo attivo un'esperienza nel campo dell'editoria che non ha nulla da invidiare ai colossi editoriali nazionali.

Quando l’attore è posseduto da Eros

Intervistare Silvio Laviano non è stata un’impresa facile ma tra logorroici affamati di vita pervasi da Eros (nel senso della forza primordiale e creativa) uno dei due doveva soccombere perché lo scambio, la connessione, l’intimità, era a favore suo: cioè mie le domande e sue le risposte. E viceversa. Più di un’ora di chiacchierata psicologica e “discesa negli inferi e risalita” ha prodotto questa intervista che ho dovuto strutturare per renderla potabile e razionalmente comprensibile.

Le "strane manie" di un uomo di teatro

Giampaolo Romania ha delle caratteristiche “strane” rispetto ad altri uomini di teatro: si alza la mattina presto, parla solo se interrogato, timido, riservato, umile è il regista di Mafia Pride che ha scritto insieme a Salvo Giorgio (in…

Chris Ace, artista messicano in equilibrio tra presente e passato

In attesa che abbia inizio la quinta edizione dell’Ursino Buskers, abbiamo intervistato uno dei protagonisti di quest’anno. Chris Ace arriva da Città del Messico, si specializza nelle discipline della corda molle e della giocoleria, studia…