Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Presentato il bando Erasmus Studio 2019/2020

10

CATANIA – Si è tenuta questa mattina, nell’aula magna del Palazzo centrale dell’Università di Catania, la giornata informativa del bando Erasmus Studio 2019/2020, che mette a disposizione borse di mobilità – finanziate dall’Ue – per trascorrere un periodo da 3 a 12 mesi in uno degli atenei convenzionati in tutta Europa.

Ad accogliere gli oltre 150 partecipanti all’incontro sono stati la coordinatrice istituzionale Erasmus dell’Ateneo Adriana Di Stefano e le funzionarie dell’Ufficio mobilità internazionale (Umi), che ha promosso l’iniziativa, Cinzia Tutino e Doriana Manuele. Studenti, dottorandi e specializzandi ai quali è aperto il bando e che se vinceranno una delle borse a disposizione avranno la possibilità di frequentare corsi, sostenere esami o svolgere ricerche per la tesi di laurea o dottorato nelle numerose università partner dell’Ateneo catanese, o anche usufruire della modalità combinata ‘studio + tirocinio’.

“L’Erasmus è un bollino di qualità per gli studenti italiani ed europei, come dimostrano le statistiche sul successo lavorativo post laurea – ha affermato la prof.ssa Di Stefano -. E’ un marchio certificato che nasconde una serie di competenze che si danno per presupposte nel momento di futuri colloqui di lavoro: le competenza linguistiche, la capacità di adattamento ad ambienti estranei a quello di appartenenza, la capacità di studiare con metodi e con strumenti diversi a quelli del proprio ambiente nazionale”. “Il nostro Ateneo – ha concluso la docente – incoraggia con tutte le sue forze i propri studenti a partecipare al bando e più in generale alle molteplici opportunità offerte nell’ambito della mobilità outgoing: partire per l’Erasmus non significa solo trascorrere qualche mese all’estero, ma offre l’opportunità di cambiare il proprio modo di vivere e di studiare; significa mettersi in gioco superando una selezione molto dura e ritornare con qualcosa che certifica che si è studenti e cittadini autenticamente europei”.

Dopo la presentazione del bando e delle modalità per la candidatura – la cui istanza dovrà pervenire entro il prossimo 15 aprile – da parte delle dott.sse Tutino e Manuele, sono intervenuti i rappresentanti delle associazioni studentesche Aegee ed Esn e i delegati e coordinatori Erasmus di alcuni dipartimenti dell’Ateneo: Franco Barbanera (dipartimento di Matematica e Informatica), Alberto Campisano (dipartimento di Ingegneria civile e Architettura), Riccardo Caponetto (dipartimento di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica), Paola Leotta (dipartimento di Scienze della Formazione) e Lucia Zappalà (dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente). L’infoday odierno ha inoltre inaugurato il ciclo di incontri che si terranno per tutta la settimana – dal 2 al 9 aprile – nei vari dipartimenti (raggruppati nelle macro-aree Biomedica, Economica-Giuridica-Sociale, Scientifica e Umanistica) curati dallo staff Erasmus Unict, nel corso dei quali gli studenti potranno incontrare i coordinatori Erasmus, i referenti dei singoli accordi e i tutor dei loro dipartimenti di afferenza.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci