Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

SmartOsso, un’app tutta calabrese per monitorare la salute del cane

SmartOsso, sviluppato dalla start-up Kaliot Srl che ha sede a Reggio Calabria è in grado di determinare la condizione di salute del cane attraverso il morso di un osso su cui sono applicati sensori

Tempo di lettura: 2 minuti

In un’era in cui gli animali domestici entrano a far parte della famiglia ed ancor più a tutti gli amanti degli amici a quattro zampe che desiderano essere costantemente aggiornati sulle condizioni di salute arriva un prodotto rivoluzionario interamente italiano. SmartOsso, sviluppato dalla start-up Kaliot Srl che ha sede a Reggio Calabria è in grado di determinare la condizione di salute del cane attraverso il morso di un osso su cui sono applicati sensori. Le rilevazioni arrivano direttamente ad una app dedicata, direttamente sullo smartphone, in grado di fornire informazioni sulle condizioni fisiche del cane senza però sostituirsi al veterinario (come sostengono gli ideatori), ma aiutandoti a capire quando è il momento di intervenire e portarlo a fare un controllo medico. Il sistema permette di monitorare il livello di stress, il ph salivare, la temperatura corporea, la frequenza cardiaca e molti altri parametri del proprio amico domestico.

Il progetto è nato per caso, come spiega Francesca, sul sito ufficiale del progetto (vai) una partner di SmartOsso, “Qualche tempo fa il mio cane non stava bene, era letargico, non abbaiava e si lamentava per il dolore. Così, l’ho portato a fare un controllo con il mio veterinario, il mio caro amico e socio SmartOsso Antonella, che mi ha spiegato che Nica, il mio cane, aveva un mal di denti che potrebbe trasformarsi in un grave problema cardiaco se non trattata adeguatamente!” – e continua – “Questa è una malattia piuttosto comune che viene spesso sottovalutata perché molti proprietari di cani non tengono d’occhio la salute dentale del loro cane. Quindi, insieme abbiamo iniziato a documentare e cercare di trovare un prodotto che potesse aiutare a identificare i sintomi sin dall’inizio, questa ricerca ha evidenziato che sul mercato non era disponibile nulla di simile “.
Scelto da TILT – The Italian Lab for Technology che fa parte del progetto Made in Italy – The Art of Technology che ha selezionato le migliori idee innovative italiane che rappresentano l’eccellenza nazionale in innovazione durante la missione organizzata da ICE-ITA-Italian Trade Industry, insieme ad altre startup italiane, rappresenteranno l’Italia al Ces di Las Vegas (Consumer Electonic Show), in programma dal 7 al 10 gennaio 2020.

Lo Start-up calabrese, con l’idea del primo osso smart per cani, sviluppata all’interno del Contamination Lab dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, parteciperà a questo evento che rappresenta il meglio dell’innovazione mondiale e che nel 2019 ha registrato quasi 200.000 visitatori, con oltre 1000 relatori e 8500 stand da tutto il mondo il mondo.
Quello che comunque puntualizzano gli ideatori della Startup è che SmartOsso non vuole sostituirsi alle visite veterinarie, ma aiuta semplicemente i proprietari di cani a capire quando è il momento migliore per un controllo aggiuntivo. Infatti il gioco smart può tradurre anche il più piccolo cambiamento nella salute del tuo cane, che spesso può anche passare inosservato e che ti consentono di cercare un trattamento adeguato di evitare seri problemi di salute. Tutti i dati possono essere salvati e inviati in remoto al veterinario o utilizzati per creare il proprio file sanitario.

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato come contributo esterno. Il contenuto non è quindi un articolo prodotto dalla redazione di Sicilia Report.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci