Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280
Tuccio e Claudio Musumeci

“Gli industriali del ficodindia” con Tuccio Musumeci, domenica 25 luglio nuova data

Alle Ciminiere di Catania, nuova replica della commedia di Massimo Simili con l’ineguagliabile Tuccio Musumeci. Al suo fianco Riccardo Maria Tarci , Olivia Spigarelli, Lorenza Denaro, Luca Fiorino, Enrico Manna, Claudio Musumeci, Santo Santonocito

CATANIA – A grande richiesta, domenica 25 luglio (ore 21) nell’Anfiteatro Le Ciminiere di Catania, il maestro Tuccio Musumeci torna in scena con una nuova esilarante replica di Gli industriali del ficodindia. La pièce, prodotta dal Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale andrà in scena sempre nell’ambito del cartellone Catania Summer Fest 2021.
La commedia di Massimo Simili è interpretata, oltre che dal mattatore Tuccio Musumeci nei panni del ragioniere Scillichenti, dagli attori Riccardo Maria Tarci (Don Ferdinando Nuscarà), Olivia Spigarelli (la governante Antonia) e da Luca Fiorino (Ferdinando II), Lorenza Denaro (Sisina), Claudio Musumeci (Shannon, l’americano), Enrico Manna (Il turco), Santo Santonocito (L’avvocato). La regia è di Giuseppe Romani, scene e costumi di Giuseppe Andolfo, le musiche di Matteo Musumeci. «La commedia di Massimo Simili – dice Tuccio Musumeci – fu scritta in pieno boom economico ma, per molti versi, rimane attualissima, perché purtroppo quell’imbroglio tessuto ai danni della Regione Siciliana potrebbe avvenire oggi, proprio nello stesso modo. La prima volta che tentammo di portarla in scena in Sicilia, negli anni ’60, non fu possibile perché risultava oltremodo oltraggioso. Oggi invece, purtroppo o per fortuna, degli imbrogli si ride». Una commedia gustosissima che però continua a invitare alla riflessione amara su certe tipologie di imbrogli.

I commenti sono chiusi.