Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Tratti mostra personale di Paola Greco

1

Il prossimo 13 Aprile alle ore 19.00, presso lo spazio OPEN di Catania, s’inaugura TRATTI, mostra personale di Paola Greco a cura di Aurelia Nicolosi.
“Frammenti e immagini in continuo movimento, di memoria, di teatro, di emozioni, raccolte e vissute, espresse attraverso una narrazione pittorica. La prima personale di un’artista che svela oggi una nuova parte di sé.”

In collaborazione con Kōart: unconventional place e con il contributo artistico di Andreas Georgiadis

Il celebre drammaturgo Victor Hugo scriveva che «il teatro non è il paese della realtà: ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, un sole che esce da sotto terra. Ma è il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco». La passione e il talento, pertanto, battono all’unisono per dare vita ad un miracolo in cui attore e spettatore diventano inscindibili, parti integranti di un mondo dove tutto è possibile.
Paola Greco lo sa bene, conosce ogni parte e anfratto di tale universo cosmogonico da cui scaturiscono il Destino, la Discordia, la Vecchiaia, la Notte, il Giorno, l’Amore e tante altre divinità e dimensioni che possono essere associate alle emozioni e alle storie immaginate dai grandi autori.
Grotowski, Pirandello e Beckett, in particolare, diventano modelli e fonte d’ispirazione per una esigenza creativa che non abbraccia solamente la performance ma anche un aspetto più intimo e poco manifesto, qual è la pittura. I colori, la tela, la linea, il disegno, aprono un capitolo nuovo dell’esistenza, un punto di partenza per una rinascita spirituale che esprime l’urgenza di comunicare passioni e turbamenti, molto spesso celati o abbandonati dentro l’animo.
L’apparente semplicità dei tratti, dei colori, dei soggetti nasconde, in verità, forti suggestioni: i dipinti, senza replicare specifiche tecniche accademiche o particolari correnti stilistiche, raffigurano, infatti, con spontaneità e immediatezza, visioni poetiche e icastiche di una realtà in continua trasformazione, tra turbamento ed estasi.
Picasso diceva: «A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per imparare a dipingere come un bambino», sottolineando la difficoltà di tornare alle origini, a quelle forme essenziali e pure tipiche di un’età primigenia. Paola riesce a farlo: non è alla ricerca di effetti speciali ma di un’integrità in parte perduta, di un contatto diretto con l’Io più profondo che non vuole nascondersi dietro ad una maschera per interpretare un personaggio. Ella vuole squarciare il velo dell’ignoranza e svelare a tutti la “follia” di una persona diretta e sincera, capace di affrontare verità scomode e denunciare la banale e noiosa quotidianità.
Uno sguardo intenso che riemerge dall’oscurità, una donna avvolta in abiti color porpora, un corpo che s’intreccia ad un altro, un’anziana che abbraccia il suo consorte, un musicista che suona il suo strumento: Paola è “naturalmente” questo… eterno desiderio che sposa la libertà.
Aurelia Nicolosi

PAOLA GRECO
Per 13 anni ha diretto uno spazio storico di Catania, il Teatro Club, fondato nel 1965 dal padre Nando Greco, grande uomo di cultura e di teatro. Dal 1995, anno in cui prende in consegna il testimone, pianifica, organizza e produce rassegne, spettacoli e eventi di vario genere. Da 15 anni si occupa con particolare impegno d’informazione e formazione teatrale, all’insegna della sperimentazione e della ricerca. Realizza diversi cortometraggi e documentari e lavora come aiuto regia e acting coach in varie produzioni cinematografiche. In seguito alla chiusura del Teatro Club, si trasferisce a Parigi dove lavora come regista, autore e insegnante e inspirata dal contesto artistico parigino inizia un nuovo percorso personale di espressione artistica, realizzando diverse opere d’arte pittorica. Nel 2017 decide di rientrare a Catania, dando vita ad una nuova realtà culturale per la città: OPEN – Creative Work Space, uno spazio che raccoglie contenuti, invita alla curiosità e alla voglia di pensare, fare e condividere cultura. Questo nuovo slancio culturale la spinge oggi a presentare una prima personale alla sua città di opere realizzate a Parigi e a Catania.

TRATTI | Paola Greco
VERNISSAGE: 13 APRILE 2019 – H19
13 APRILE – 2 GIUGNO 2019
La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 15H alle 20H
Domenica dalle 11H alle 16H
Presso OPEN Via Porta di ferro, 38 Catania

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci