Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Open Days Unict 2020, inaugurato oggi l’evento on line dedicato a chi vuole iscriversi all’Università di Catania

L’appello del rettore Priolo: «Affidateci il vostro futuro, vi porteremo lontano»

Tempo di lettura: 4 minuti

CATANIA – «Entrare all’Università di Catania non significa solo scegliere un corso, ma significa entrare a far parte di una comunità in cui gli studenti hanno un ruolo fondamentale, perché il futuro si costruisce insieme. Il mondo è nelle vostre mani e noi staremo al vostro fianco».

E’ stato il rettore Francesco Priolo, in diretta streaming dal sito aunpassodate.unict.it, ad aprire l’edizione online (a causa dell’emergenza Covid-19) degli Open Days dell’Università di Catania: tre giornate di orientamento alla scelta universitaria dedicate ai ragazzi del 4° e 5° anno delle scuole superiori di 2° grado, ai dirigenti scolastici e insegnanti delle scuole secondarie ai diplomati e, in generale, a tutti coloro che sono interessati a iscriversi o a trasferirsi all’Università di Catania e che potranno quindi avere tutte le informazioni necessarie per effettuare una scelta consapevole tra i corsi di studio dell’Ateneo.
«Oggi Unict si presenta con uno strumento emozionante – ha sottolineato il prof. Priolo rivolgendosi agli studenti –; molti di voi a breve sosterranno gli esami di maturità, poi compierete un grande passo nella vostra vita, andando ad aprire una nuova fase. Questo per voi è il momento della scelta, ci auguriamo che vogliate affidarci il vostro futuro, noi sentiamo la responsabilità di prenderlo e portarlo lontano».

«Vi proponiamo – ha continuato il prof. Priolo – 101 corsi diversi pensati per rispondere alle esigenze del mondo del lavoro. Abbiamo scelto come slogan di questa giornate “A un passo da te” perché vogliamo esservi vicini e dimostrarvi che a volte non si conosce quello che c’è vicino casa: Unict è la più antica università della Sicilia e una dei più antichi atenei italiani, ma si rinnova e guarda sempre al futuro: è una università tecnologica, che fa ricerca d’avanguardia che porta a grandi innovazioni e che collabora con grandi industrie locali e internazionali».

Il rettore Priolo ha poi spiegato come l’Ateneo ha cercato con le sue iniziative di essere vicino al territorio durante questa difficile fase dell’emergenza sanitaria: «Abbiamo prodotto oltre 30 mila litri di gel disinfettante che è stato distribuito gratuitamente a diversi Comuni, ospedali, alla Croce Rossa, a varie istituzioni. Abbiamo messo a punto l’Anti_Covid-Lab: un laboratorio per la verifica delle qualità funzionali di tessuti destinati alla realizzazione di mascherine e altri DPI per la prevenzione del contagio nell’emergenza Covid-19; abbiamo promosso una raccolta fondi per gli ospedali catanesi; siamo stati vicini a tutti i cittadini con i nostri medici e i nostri infermieri, in prima linea in questa dura battaglia».

Pubblicità

«Per i nostri studenti – ha concluso il rettore Priolo – abbiamo messo a punto un piano eccezionale di didattica online con oltre 1650 insegnamenti diversi, più di 20 mila lezioni, più di 1000 lauree. E oggi entriamo nelle vostre case per proporvi un importante ventaglio di possibilità».

La prima giornata, condotta dallo studio di Radio Zammù dallo speaker Danilo Nuncibello, studente del corso di laurea in Ingegneria elettronica, e intitolata “Benvenuti ad Unict” è stata dedicata ai dipartimenti dell’area delle Scienze Fisiche e Ingegneria / Physical Sciences and Engineering: Scienze chimiche, Fisica e Astronomia, Matematica e Informatica, Ingegneria civile e Architettura, Scuola di Architettura (Siracusa), Ingegneria elettrica, elettronica e informatica e Scienze biologiche, geologiche e ambientali (ambito scienze della terra e dell’universo). A dare il benvenuto ai partecipanti, dopo il rettore Priolo, anche il delegato del rettore allo Student recruitment Ignazio Barbagallo e il coordinatore della cabina di regia della Comunicazione Rosario Castelli.

Dopo gli interventi introduttivi, sono seguite le video presentazioni dei dipartimenti coinvolti in questa prima giornata e, nel pomeriggio, la sessione webinar con chat live. Sono stati presentati i corsi di laurea con i rispettivi piani di studio; i partecipanti hanno inoltre potuto “visitare” gli stand virtuali, parlare con docenti e tutor per scoprire i servizi e le agevolazioni che sono messi a disposizione degli studenti e chiedere agli esperti d’Ateneo informazioni su come fare per immatricolarsi, iscriversi o trasferirsi da un altro ateneo. A conclusione della giornata un evento speciale: i partecipanti hanno potuto assistere allo streaming gratuito in lingua originale (inglese con sottotitoli in italiano) del documentario “Anthropocene: The Human Epoch” di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky, Nicholas de Pencier, con la voce narrante di Alicia Vikander.

Domani, martedì 19 maggio, sempre a partire dalle 12 sul sito aunpassodate.unict.it, si terrà la seconda giornata dal titolo “Unict il mondo che immagini a un passo da te” e dedicata ai dipartimenti del settore delle Scienze della Vita: Agricoltura, Alimentazione e Ambiente, Scienze biologiche, geologiche e ambientali  (ambito scienze biologiche e della natura), Scienze del Farmaco, Chirurgia generale e Specialità medico-chirurgiche, Medicina clinica e sperimentale, Scienze biomediche e biotecnologiche e Scienze mediche, chirurgiche e Tecnologie avanzate. Gli aspiranti studenti potranno conoscere anche l’offerta didattica e i servizi della Scuola Superiore di Catania, il centro di alta formazione dell’Ateneo.

Il programma prevede le video presentazioni dei dipartimenti coinvolti e gli interventi del prof. Nunzio Crimi (presidente del Cof&P), del prof. Salvo Cannizzaro (rappresentante dei docenti in seno al CdA dell’Ersu) e del prof. Guido Nicolosi (delegato del rettore alla Comunicazione esterna e al rapporto con l’utenza). A condurre la giornata sarà sempre lo studente Danilo Nuncibello. Poi, a partire dalle 15, la sessione webinar con chat live e a chiusura lo streaming gratuito del documentario in lingua originale (inglese con sottotitoli in italiano) “Secret of The Surface”, sulla vita e il lavoro matematico Maryam Mirzakhani, immigrata iraniana negli Stati Uniti, diventata una superstar nel suo campo, prima donna a ricevere il premio più importante per gli studi matematici, la Fields Medal.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci