Sicilia Report
Sicilia Report

Anci Sicilia: “viadotto Himera vicenda incredibile e incresciosa”

Domani prevista la consegna. I deputati del M5S all'Ars: "opera grazie al ministro Giancarlo Cancelleri"

Palermo, 30 lug. – “Domani si conclude l’incredibile vicenda collegata al crollo e all’assurdo ritardo per il ripristino del viadotto Himera. Una vicenda incresciosa più volte sottolineata, anche con manifestazioni eclatanti, dall’Anci Sicilia e dai sindaci dei territori interessati”. Così il presidente di Anci Sicilia Leoluca Orlando ha commentato la riapertura del viadotto Himera alla presenza del ministro per le Infrastrutture Paola De Micheli.

Bottone 980×300

“La presenza della ministra e del governo regionale – continua Orlando- impone all’Anci Sicilia di richiamare l’attenzione sulle disastrate condizioni della viabilità ex provinciale. Rimarchiamo, pertanto, anche in relazione alle continue richieste dei sindaci, l’inadeguatezza della sistema viario in Sicilia funestato da crolli e continue interruzioni. E’ necessario trovare un’intesa organica e definitiva per superare le criticità anche per la rete stradale minorecon l’obiettivo di andare incontro alle esigenze dei residenti, degli operatori economici e dei turisti”.

“Domani, per usare le parole del viceministro Giancarlo Cancelleri, si restituisce ai siciliani un’opera importante, ma se questo è stato possibile è stato solo grazie al turbo messo da Giancarlo al cantiere già all’indomani del suo arrivo al ministero. Negarlo sarebbe negare l’evidenza”. Così i deputati del M5S all’Ars che domani saranno presenti alla cerimonia di riconsegna del viadotto ai siciliani dopo 5 anni dal crollo. “Non è certo questa la tempistica con cui le istituzioni devono rispondere ai cittadini – dice il capogruppo Giorgio Pasqua – Cinque anni sono un’era geologica per chi sconta sulla propria pelle disservizi come quelli causati dal crollo del ponte, ma è di tutta evidenza che senza lo strenuo impegno di Giancarlo, che sul posto ha fatto una miriade dis opralluoghi, facendo fiato sul collo alle imprese, la riapertura sarebbe ancora un miraggio. Ora si applichi il modello Himera ultima parte a tutte le strade abbandonate da tempo”.
Il capogruppo pentastellato interviene anche sulla vicenda delle dimissioni dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone.”Falcone? – dice – Apprendiamo dal quotidiano ‘La Sicilia’ che avrebbe presentato le dimissioni che, da copione, Musumeci respingerà. Avrebbe fatto meglio a risparmiarsi e a risparmiarci questa farsa. Se voleva salvare la faccia, le sue dimissioni dovevano essere vere e senza appello”.
(Adnkronos)

Commenti