Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

Emergency: “Catania Aiuta”, chiusura progetto, tutti i dati e risultati

CATANIA – Sono questi i numeri del progetto “Catania Aiuta” che ha coinvolto oltre 130 volontarie e volontari dal 27 aprile al 10 luglio, durante la fase di Emergenza sanitaria e sociale legata alla pandemia COVID, per la consegna di beni alimentari e di prima necessità alle persone più vulnerabili.
2.539 PERSONE RAGGIUNTE, 689 NUCLEI FAMILIARI AIUTATI.
Ma il progetto Catania Aiuta non è stato solo questo.

-COSA ABBIAMO FATTO IN QUESTI TRE MESI?
· Pacchi spesa e buoni spesa alle persone che trovandosi condizioni di indigenza ne hanno fatto richiesta
· Gel igienizzante per le mani ai campi ROM e alle famiglie che abbiamo aiutato
· Tablet e SIM per consentire ai ragazzi piu’ disagiati la continuità delle attività scolastiche online, Kit con materiale scolastico per i bimbi piu’ piccoli .

Reclutato volontari, attivato sinergie di collaborazione e raccolto richieste di aiuto attraverso il portale web “CATANIA SOLIDALE”, il sito web creato durante l’Emergenza COVID 19 per raccogliere tutte le iniziative attivate in città a sostegno delle fasce sociali piu’ disagiate, permettendone una capillare diffusione sul territorio.

-CHI SIAMO STATI IN QUESTI TRE MESI?
La Società civile catanese, oltre 130 volontarie e volontari appartenenti a:
· rete catanese #RESTIAMOUMANI#INCONTRIAMOCI
· EMERGENCY CATANIA
· CHIESE BATTISTA E VALDESE
· FONDAZIONE “ANGELO D’ARRIGO”
· COPE
· GIARDINO DI SCIDA’-SICILIANI GIOVANI,
· ARCI CATANIA
· MANI TESE SICILIA
– PAX CHRISTI

-CHI CI HA SOSTENUTO IN QUESTI TRE MESI?
Oltre alle Associazioni coinvolte e alle loro volontarie e volontari, hanno dato sostegno al progetto:
· l’Assessorato alla Famiglia e alle Politiche Sociali del Comune di Catania,
· L’Associazione Granello di Senape che ha fornito buoni spesa
· L’Associazione CataniaInsieme che ha fornito buoni spesa
· L’Associazione Prof. S. Navarria-Biblioteca Navarria Crifò che ha fornito kit scolastici, tablet e sim per la navigazione
· l’Università di Catania e il Dipartimento di Chimica che hanno prodotto e donato il gel igienizzante
· il Banco Alimentare Sicilia e il Gruppo Volontari Italia che hanno contribuito a fornire beni alimentari
Il Dipartimento Regionale della Protezione civile che ha fornito bevande e mascherine chirurgiche
· Lega Ambiente Catania che ha donato mascherine in tela riciclabili

COSA CI HANNO LASCIATO QUESTI 3 MESI?
· una rete di nuove e vecchie amicizie tra le volontarie e i volontari impegnati con entusiasmo nel progetto, saldati dall’imperativo morale che era giusto portare sostegno e solidarietà a chi stava vivendo un periodo improvviso quanto drammatico di difficoltà.
· La conoscenza di una Umanità sofferente ma dignitosa che con un semplice sorriso e un grazie ci ha riscaldato il cuore nel periodo del lockdown, contribuendo a rendere migliore la nostra vita, anche in un periodo cosi’ difficile.
· la consapevolezza che nessuno è un’isola in questo mondo e che SE OGNUNO DI NOI FA IL SUO “PEZZETTINO” QUESTO MONDO PUO’ DIVENTARE MIGLIORE.

GRAZIE, GRAZIE E ANCORA GRAZIE! a tutte e tutti coloro che hanno tenuto vivo il progetto e contribuito, anche con un piccolo gesto di solidarietà, con una donazione nei “CONDOMINI SOLIDALI”, nati durante il progetto, e nei carrelli della SPESA SOSPESA ai Supermercati.

SIAMO STATI TUTTE E TUTTI IMPORTANTI E FONDAMENTALI!
Il progetto “CATANIA AIUTA” si conclude, ma restano tante emozioni dentro di noi, la passione della giustizia, la forza del cambiamento, la gioia di essere stati utili.

Le Volontarie e i Volontari di “CATANIA AIUTA”

I commenti sono chiusi.