Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Involtini alla Gattopardo e Filetto di maialino in riduzione di arance cipolla rossa e miele secondo video di Giovanni Reale: il cuoco amaprofessionale

Per un favoloso pranzo domenicale un sostanzioso primo e secondo piatto cucinato in contemporanea con i trucchi del “mestiere”: la seconda diretta in cucina a casa di Giovanni Reale il cuoco amaprofessionale

Tempo di lettura: 3 minuti

Continua con somma e grande soddisfazione la saga di Giovanni Reale: “tutto deve cambiare perché nulla cambi” adattiamo la frase gattopardiana agli involtini di pasta e melanzane che sono un piatto icona della cucina letteraria siciliana, dettagliati nel romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

 “Tutto deve cambiare perché nulla cambi”: si può adattare questo aforisma nella tua ricetta e comunque nella tua “cucina”?

Si adatta, e pure alla perfezione! Di fatto i nostri involtini non sono altro che una Norma, possiamo dire rivisitata e cambiata di forma perché così nulla cambi realmente. Mi spiego meglio: la base degli elementi nei nostri involtini, sono salsa di pomodoro e le melanzane, gli stessi che usiamo quando facciamo una pasta alla Norma. Certo la “béchamel” è un tocco alla francese, nascosto nella Norma…

Un’altra domanda presa dal Gattopardo: “I siciliani non vorranno mai migliorare per la semplice ragione che credono di essere perfetti; la loro vanità è più forte della loro miseria” che cosa ne pensi?

La perfezione non esiste, lo dico da siciliano e da perfezionista! È verissimo che la vanità in un siciliano è più forte della miseria, penso però che, ormai nel mondo in cui viviamo, dobbiamo confrontarci con diversi usi e abitudini, quindi sarebbe anche ora che, noi siciliani tutti, mettessimo in atto le nostre vere virtù e capacità.

Entriamo nel merito dei piatti di oggi: come ci racconti la tua “besciamella lenta” per gli Involtini alla Gattopardo?

Ho chiamato “besciamella lenta”, solo per una questione di densità e di consistenza. Ciò lo puoi benissimo controllare, con la quantità di roux (Burro sciolto a fiamma lentissima ed aggiunta di Farina) che prepari prima di andare ad aggiungere il latte, quindi più latte aggiungi meno densa viene fuori.

Qual è il segreto e la composizione della macerazione su cui hai adagiato il “nostro” filetto di maialino?

La macerazione del nostro filetto prima di essere messo al forno è importantissima. Dodici ore prima, prendiamo il nostro filetto intero che andrà a pesare intorno ai 750/850 gr, (lo trovi con facilità presso il tuo macellaio di fiducia), lo adagiamo in una ampia scodella e lo pungiamo con un coltello facendo de piccoli fori. In un classico mortaio, con l’aggiunta di sale andiamo a schiacciare due denti d’aglio e con le mani, una volta creatosi la poltiglia la spalmiamo sul nostro filetto, inserendola anche dentro i fori. Aggiungiamo pepe, spezie varie, cumino, buccia d’arancia tagliata piccolissima, cipolla rossa, succo d’arancia e limone spremuto, ed un bicchiere di vino secco. Avvenuta la macerazione possiamo infornare il nostro filetto in forno portato a circa 140° per 25/30 minuti e mettendo la nostra macerazione da parte che ci servirà per la riduzione.

Ci vuoi anticipare quello che avverrà dalla prossima puntata?

Sì certo: ospiteremo uno Chef che, ci permetterà di scoprire tantissimi segreti che si nascondono dietro l’arte della cucina, che ci aiuterà a capire come si organizza una cucina sia a casa, ma anche in struttura come un ristorante. Tantissimo altro ancora a cominciare dal costo del nostro piatto ed alla scelta dei prodotti da usare per la realizzazione delle ricette.

Intanto gli ingredienti in dettaglio delle ricette di oggi e il video di come prepararle.

Involtini alla Gattopardo-Ingredienti per 4/6 persone: 500 gr. di spaghetti n.5, Salsa di pomodoro, 4 Melanzane medie, 1/2 litro max di Besciamella, 100 gr. di grattugiato.

Filetto di Maialino- Ingredienti per 4 persone: Un Filetto intero di circa 750/850 gr. 2 Arance, 1 Limone 1/2 Cipolla Rossa no Calabria o di Tropea, Aglio, Sale Pepe, Cumino, Spezie Varie, 1/2 Bicchiere di vino, Miele.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci