Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

MondiCarta-OrizzontiNascosti 2019

18

Il percorso letterario tematico-cognitivo MondiCarta-OrizzontiNascosti 2019, ideato dallo scrittore e presidente del Circolo Letterario Pennagramma Mario Cunsolo ha l’obiettivo, così come lo scorso anno, di innescare una riflessione su tema attraverso la presentazione di opere letterarie. Nel 2018 abbiamo avuto come partner il Festival del Libro Taobuk, in questa seconda edizione partners del Circolo Letterario Pennagramma saranno invece Unicef e l’associazione Centro Studi Omniarteventi, media partners Acicastello In forma, Sotto il vulcano e Siciliareport. Il tema di questa seconda edizione sarà “I diritti delle famiglie e dei minori”, ed è quindi attinente agli obiettivi e allo spirito di Unicef. Il percorso seguirà delle tappe specifiche in quattro comuni che ospiteranno scrittori del circolo con delle opere letterarie incentrate sul tema: il 27 aprile a San Giovanni La Punta, il 10, 11 e 12 maggio a Sant’Agata Li Battiati, il 24,25 e 26 maggio a Scordia e il 31 maggio a Catania. Alcune tappe, come Sant’Agata Li Battiati e Scordia, si compongono di tre giorni, dispiegandosi il venerdì, il sabato e la domenica. Nelle tre giornate avrà luogo all’interno della sala, o sale, assegnata dal comune una collettiva d’arte che farà da cornice alle presentazioni. Venerdì, il primo giorno della tappa, non ci sarà alcuna presentazione di libri, ma soltanto l’apertura al pubblico della sala per visitare la collettiva d’arte a tema che sarà permanente per i successivi due giorni (sabato e domenica). Sabato pomeriggio avrà luogo invece la presentazione di uno dei libri degli autori del circolo, e stessa cosa domenica. In ogni comune, durante le presentazioni, ci sarà anche l’intervento di musicisti e di vari artisti conosciuti che si esibiranno in performance attinenti al tema del libro, e consegneremo inoltre dei premi alla carriera a eccellenze del luogo e non solo. La collettiva d’arte permanente che farà da cornice potrà essere aperta al pubblico tutto il giorno o solo mezza giornata, a discrezione e secondo le possibilità del comune che ci ospiterà. Tale collettiva d’arte sarà organizzata dall’associazione culturale Centro Studi Omniarteventi, il cui presidente è il prof. Salvo Luzzio, che quest’anno per l’appunto collaborerà con il Circolo Letterario Pennagramma.

PERCORSO MONDICARTA 2019

Il percorso letterario tematico-cognitivo MondiCarta-OrizzontiNascosti 2019, ideato dallo scrittore e presidente del Circolo Letterari Pennagramma Mario Cunsolo, ha come tema “I diritti delle famiglie e dei minori” che possono essere meglio compresi, interiorizzati, grazie una riflessione che parte dal minore fino ad approdare alle famiglie, alla società, mettendo in risalto, al centro del dibattito, l’individuo in quanto essere umano. Il percorso prevede un volo pindarico affascinante nel mondo semplice, genuino dell’infanzia, nella fervida immaginazione dei bambini con i tre libri dell’autrice Lina Maria Ugolini dal titolo “Ziq delle nuvole”, “Jamil e la nuvola” e “Fuad delle farfalle”. La conoscenza di questi tre libri è fondamentale per sensibilizzarci a un piccolo grande mondo che gli adulti sembrano aver dimenticato. Successivamente facciamo un salto temporale nella giovane età adulta e nelle dinamiche familiari dei nostri tempi con il romanzo dal titolo “Una famiglia quasi perfetta” di Antonio Agosta, per scoprire cosa di quel mondo infantile, di quella genuinità ci siamo portati dietro, come esso si possa recuperare per migliorare la nostra vita o metterla in discussione in una società sempre più liquida e incline all’ anaffettività. Il recupero dunque è possibile se si è disposti a un breve ritorno alle origini, all’incanto della favola che riesce a essere metafora dei nostri tempi con la raccolta di racconti dell’ autrice Barbara Mileto dal titolo “Le rose di Gerico”. Se un ritorno alle origini è possibile per riflettere su un mondo sempre più arido e individualista, che esclude l’individuo anziché includere, è anche vero che ciò può avvenire compiutamente solo se facciamo un passo indietro, al passato della nostra società, sui limiti che le vecchie generazioni, che alcune categorie hanno dovuto sopportare per riuscire a emanciparsi, a essere degni cittadini, come la protagonista del romanzo di Antonio Sozzi dal titolo “Ho voglia di vederti”. Infine occorre un ultimo sforzo, un’ultima riflessione sulla società di oggi, saldamente ancorata alle paure del terrorismo e a un ritorno dell’intolleranza razziale e religiosa, che “Ultimo Gate” di Claudio Basile riesce magistralmente a tratteggiare, e sui disagi e i sogni dei giovani d’oggi che saranno i padri del futuro con il romanzo di Clemente Cipresso dal titolo “Frantumi di calma apparente”.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci