Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Il Bagattto: Ovvero della Nobile Arte della Truffa

24

Nel Mondo dell’Esoterismo e della Magia piace un po’ a tutti viaggiare con la fantasia. Soprattutto quando non si hanno spiegazioni razionali aventi a che fare con un argomento specifico. Sui Tarocchi si è detto e scritto di tutto. Origini Egizie, Atlantidee, Zingaresche. Per carità, bello sognare, ma bisogna poi ricordare che esiste una realtà fatta di prove evidenti o da ricercare, di indizi nascosti o alla luce del sole. Ma a noi Cultori, Esoteristi, Maghi, Alchimisti, Cabalisti e via discorrendo piace riempirci la bocca. In fondo, pensare di averci capito qualcosa non fa altro che alimentare il nostro Ego e farci credere quasi semidei in grado di prevedere le occulte trame del Destino. Come se poi, il Destino o chi per lui, avesse davvero tutto questo tempo da perdere dietro alle nostre questioni puerili e domande sciocche. La verità è che ad un certo punto della storia esce fuori questo mazzo da qualche parte in Nord Italia. Punto. Esistono testi storici che indagano l’origine reale e non fantasmagorica di quello che magari, e non me ne vogliano gli addetti ai lavori, è solo un mazzo di carte. Un gioco. Qualcuno una volta scrisse che non bisogna prendere la vita stessa troppo sul serio, tanto, bene o male che vada comunque si muore. Dunque rilassiamoci tutti e a mente serena cerchiamo di capire. Illuminante il testo di Gertrude Moakley. Perché non esistono abbastanza libri di questo genere? Non è che per caso il vero segreto dell’Esoterismo è l’essere fin troppo pieno di sé e frequentato da analfabeti che speculano sull’ignoranza e la speranza della gente? Leggete chi era Etteilla… per dire. Perdonami, caro lettore, volevi un articolo sui Tarocchi, ti aspettavi che ti spiegassi l’occulto significato della prima lama del mazzo. In realtà, lo sto già facendo. Può, un mazzo che inizia con un illusionista essere preso sul serio o mostrarti sempre e solo la verità? Ogni carta è un profondo viaggio tra mistificazione, arte, fantasia, verità. In una parola illusione. Materia prima e pane quotidiano di ogni illusionista e, ahimè di molti cartomanti et similia. Bagatto ha un’etimologia specifica. Cercate, non fidatevi, studiate. Questo dovrebbe essere uno dei comandamenti personali da trasmettere a tutti coloro i quali vogliono avvicinarsi o sono già instradati. “Ora, Lege, Lege, Lege, Relege, Labora et Inveniens”. Non credo sia necessario aggiungere altro. Ricorda caro lettore che il Mago sa e non mostra, illude, allude, preclude infine conclude. Qualcuno implode, qualcuno lo si delude, qualcuno si dissuade. Ma a qualcun altro accade ed in esso la magia si dischiude. Cos’altro volete che vi dica? Posso essere Mercurio, posso essere il segno dei Gemelli per alcuni e per altri l’Ariete. Posso essere Fuoco o Aria. Posso essere Mago, Iniziato ma prima di tutto questo, resto sempre e solo un Bagatto. Sul tavolo ho tutti gli strumenti necessari a ciò che oggi prenderebbe il nome di spettacolo da CLOSE UP MAGIC. E non faccio altro, da tempo, che giocare con la vostra psiche. A volte porto la maschera di una divinità, altre di un iniziato. E finora non mi avete deluso. E sono sicuro che, anche se un giorno vi dovessi svelare il mio vero volto, la rete di bugie, fantasie e storie intessuta fittamente con il bisogno di credere in qualcosa di meraviglioso continueranno a mostrarmi a voi come ciò che non sono e così il mio cappello sarà segno dell’infinito e il mio tavolo a tre gambe simbolo di chissà quale insegnamento esoterico. Signori, sono il più longevo tra gli illusionisti ed ancora vi incanto senza far nulla. Grazie. Il merito va soltanto al mio splendido pubblico. La verità è che di me non sapete nulla e forse nemmeno vi interessa. È molto più affascinante il non sapere, ma quando qualcosa si sconosce, la mente fabbrica risposte atte a colmare i vuoti. E questo è il meccanismo principale di ogni forma di illusione. Au Revoir.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci