Dal 15 luglio in libreria La Baronessa di Carini di Luigi Natoli – Lunaria Edizioni.
Primo volume della collana Satellite, una collana che si propone di dare spazio a quelle opere spesso offuscate dai grandi romanzi che hanno reso celebri i loro autori, utili a conoscere a fondo gli aspetti più inediti di questi scrittori così importanti, con un occhio di riguardo agli autori Siciliani del XIX e del XX secolo. Una collana che mira a diventare una piccola e indispensabile biblioteca italiana di storie perdute.
Un tragico caso di cronaca tramandato per più di cinque secoli dalla cultura popolare, La Baronessa di Carini di Luigi Natoli è un classico della letteratura italiana che in questa edizione viene introdotto da una splendida prefazione a cura di Salvatore Ferlita.

Pubblicità

Un racconto popolare ricco di fascino che manca ormai da troppi anni in libreria, in cui Natoli ci racconta  una Sicilia diversa dalle solite descrizioni quasi stereotipate di una terra arida e assolata, ma in cui emerge una terra viva, fatta di alberi, fiori, distese verdi, quasi esotica che ritroviamo nelle illustrazioni di Tamara Bellezza. La narrazione di Luigi Natoli ha l’indubbio merito di aver aggiunto suggestione e fascino a un celebre racconto della tradizione popolare orale: un cunto che attraverso i cantastorie si è diffuso per cinque secoli, fino ad arrivare ai giorni nostri e conquistare anche gli onori televisivi con due sceneggiati Rai.

SINOSSI
Nella Sicilia del XVI secolo, a tratti nobiliare, conosciuta e solare, a tratti rurale, lunare e impenetrabile, si muovono i personaggi di questa intricata vicenda di amore e morte: la giovane e delicatissima Caterina, il colto e sensibile Vincenzo Vernagallo, il violento e spietato barone La Grua, l’urticante e libidinoso frate Arcangelo, insieme ad un coro di personaggi secondari. Sono tutti vittime e artefici di un efferato delitto. In un centinaio di pagine dal ritmo incalzante, si consumano il fuoco ardente della passione, una romantica storia d’amore clandestina, sordide vicende di invidie, interessi e gelosie che culminano in tragico femminicidio.

L’AUTORE
Luigi Natoli (Palermo, 1857). Storico, poeta, romanziere, critico letterario, commediografo, autore di libri di testo, dedicò la sua vita alla scrittura e all’insegnamento. Guidato dal puro piacere di scrivere Natoli regalò agli italiani dei romanzi popolari indimenticabili, conosciuto anche come Maurus e William Galt, appartiene alla schiera illustre degli autori di feuilleton, scrisse racconti e romanzi quasi tutti pubblicati a puntate sui quotidiani. Tra le sue opere, la più nota è I Beati Paoli, un grande romanzo storico tratto da una suggestiva leggenda siciliana.

ILLUSTRAZIONI
Tamara Bellezza, illustratrice, regala una nuova poetica ad un classico senza tempo.
Collana Satellite: Piccola biblioteca dei classici ritrovati.
PER INFO:
Web: www.gammazita.it/lunaria-edizioni – FB:www.facebook.com/lunariaedizioni – IG: www.instagram.com/lunaria_edizioni/