9.4 C
Catania
venerdì, Febbraio 23, 2024
spot_imgspot_img
HomeCultoAi Salesiani di Ragusa si conclude il Grest: “Una vita da re!”

Ai Salesiani di Ragusa si conclude il Grest: “Una vita da re!”

Con la serata finale del 22 luglio va in archivio l’edizione 2023 del Grest dei Salesiani di Ragusa circa 1000 partecipanti: grestini, animatori, educatori e famiglie per una serata all’insegna della gioia e della fraternità

Con la serata finale del 22 luglio va in archivio l’edizione 2023 del Grest dei Salesiani di Ragusa circa 1000 partecipanti: grestini, animatori, educatori e famiglie per una serata all’insegna della gioia e della fraternità. Un edizione da record, quella del 2023, per i numeri di partecipanti, dopo l’edizione ridotte a causa del Covid-19.

Pubblicità

Una vita da Re” questo il claim del Grest 2023, ispirato al celebre cartone animato della Walt Disney “Il re leone”, realizzata dal 15 giugno al 22 luglio. Il Grest coordinato dai salesiani don Enrico Frusteri Chiacchiera, direttore dell’Oratorio, e da don Orazio Moschetti, giovane salesiano studente di teologia a Messina, ha visto impegnati 60 giovani animatori dai 15 anni in su che hanno allietato le giornate di 140 bambini al minigrest, al mattino, e 350 ragazzi al Grest il pomeriggio.

Sono molto contento – afferma don Orazio – e grato di essere stato qui a Ragusa per l’estate. È un posto genuino, qui i ragazzi e le ragazze hanno veramente molta voglia di fare e di mettersi in gioco. Non si sono mai tirati indietro dinanzi alle novità, ma nonostante le stanchezze si sono spesi fino alla fine. La cosa più bella che porterò con me è la relazione che si è creata soprattutto con gli animatori, sia come gruppo che come singoli. Questo percorso non è stato solo formativo per i partecipanti del Grest, ma anche per il nucleo animatori siamo cresciuti insieme. Ogni settimana abbiamo provato a portare avanti la forza ispirandoci sia al film “Il re leone” che abbiamo scelto come tema, ma anche a temi salesiani e biblici, tra cui il motto motivazionale ispirato al Vangelo “Servire è Regnare”. La gioia dei bambini è senza dubbio l’ingrediente che non può mancare in queste tipologie di attività. Tante cose sono state portate avanti e tante altre ne avremmo potuto fare, ma ciò che conta è che tutto lo abbiamo fatto di vero cuore e soprattutto INSIEME!”

Le quattro squadre del Grest: sono state impegnate in sfide e giochi, ma anche in laboratori e attività formative, sport e tanto divertimento. Le attività estive proposte dall’Oratorio Salesiano di Ragusa hanno riguardato anche le famiglie, infatti “insieme – spiega don Enrico Frusteri – per le famiglie abbiamo realizzato due seratine con i genitori “Grest sotto le stelle”. L’iniziativa è stata pensata per far vivere momenti di svago e allegria ai ragazzi con le loro famiglie. Le due serate sono state l’occasione per coinvolgere al massimo le famiglie e far conoscere loro le splendide attività che come centro educativo realizziamo”.

Durante le attività estive sono state realizzate diverse gite: visita al Castello di Donnafugata, Boschetto di Sampieri, Acqua Park a Mellilli e ad una Fattoria didattica a Ragusa

Giorno 19 si è tenuto l’evento “Capaci di Raccontare” in ricordo di Paolo Borsellino e della sua scorta. Alla manifestazione era presente anche il Sindaco di Ragusa, Peppe Cassì. Un momento per dire no alla mafia e sì alla vita, ma anche per ricordare l’importanza della legalità.

Il Grest, ideato quasi mezzo secolo fa da don Franco Solarino, è sempre l’occasione per trascorrere in felicità e gioia le ore calde del mese di giugno e luglio.

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli