spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaSan Gregorio, la Giornata internazionale della donna al Centro diurno tra cultura...

San Gregorio, la Giornata internazionale della donna al Centro diurno tra cultura e spettacolo

Al Centro diurno per le famiglie di via Bellini 7, a San Gregorio, mercoledì 8 marzo, alle ore 17,30, si terrà un incontro pomeridiano, con successivo momento ludico in serata, dal titolo “Storia della donna siciliana nella poesia e nei canti popolari siciliani”

Al Centro diurno per le famiglie di via Bellini 7, a San Gregorio, mercoledì 8 marzo, alle ore 17,30, si terrà un incontro pomeridiano, con successivo momento ludico in serata, dal titolo “Storia della donna siciliana nella poesia e nei canti popolari siciliani” a cura dell’Aedo dell’Etna, Alfio Patti, che interverrà col suo “Tra ciuri d’aranci e spini santi” preceduto da un momento di riflessione a cura di Vanessa Occhione, social media manager dell’Agenzia creativa women in Sicily.

Pubblicità

Durante la manifestazione sarà presentato il progetto “Muoviti ancora” a cura di U.O. Epsa Asp Catania sul quale relazionerà il dirigente responsabile, dott. S. Cacciola.

A conclusione un momento ludico con musica e ballo anticipato da Mario Failla, prof. Di pasticceria che presenterà le origini della “torta mimosa” e la sua ricetta originale.

L’iniziativa è stata promossa e organizzata dall’assessorato alle Pari opportunità, diretto da Giusi Lo Bianco, e dall’assessorato ai Servizi sociali guidato da Seby Sgroi.

«Il Centro per le famiglie non smette mai di accogliere e dare vita a iniziative culturali, sociali, ludiche e ricreative – ha sottolineato il vice sindaco Seby Sgroi -, esso è diventato, con le sue molteplici iniziative per anziani e famiglie un vero crogiuolo di vita cittadina».

Per l’assessora alle Pari opportunità, Giusi Lo Bianco, «la Giornata internazionale della donna è un momento di riflessione dal quale non possiamo esimerci. Il ruolo che oggi riveste la donna nella società civile e politica è il frutto di battaglie, condotte nei decenni, con le quali sono stati sdoganati pregiudizi e cliché che hanno tenuto la donna relegata agli angoli della società.

 

Aggiungere, poi, dei momenti ludici – ha concluso Lo Bianco – serve a “festeggiare” i traguardi raggiunti anche se c’è ancora tanto da fare».

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli