13.4 C
Catania
sabato, Aprile 20, 2024
spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaAdrano(CT): tre pregiudicati fanno ricorso alla condanna ma la la Cassazione rigetta,...

Adrano(CT): tre pregiudicati fanno ricorso alla condanna ma la la Cassazione rigetta, arrestati

Nei giorni scorsi agenti della Squadra Mobile di Catania e del Commissariato di pubblica sicurezza di Adrano hanno arrestato tre pluripregiudicati adraniti: S.C. cl 1986, V.N. cl. 1989 e M.F. cl.1978.
Infatti, la Suprema Corte di Cassazione, il 25 maggio scorso, ha dichiarato inammissibile il ricorso che tutti e tre gli arrestati avevano proposto contro la sentenza di condanna emessa nei loro confronti dalla Corte D’appello di Catania.

Pubblicità

In particolare V.N. dovrà scontare 9 anni, 6 mesi e 20 giorni di reclusione, S.C. 20 anni di reclusione e M.F. 10 anni, 6 mesi e 20 giorni di reclusione. Agli ultimi due è stata altresì applicata la misura di sicurezza della libertà vigilata che inizierà a decorrere una volta scontata la pena, nella misura di anni 3 per il primo e di anni 2 per il secondo.

 

S.C. è stato condannato per aver organizzato nel territorio di Adrano l’associazione armata di tipo mafioso denominata clan “Santangelo-Taccuni”, per aver fatto parte di un’associazione armata finalizzata al traffico di cocaina, di eroina e di marijuana, per aver tentato, la notte di Natale del 2015, il furto del Bancomat installato presso l’agenzia del Banco popolare Siciliano, ubicata in via Vittorio Emanuele a Santa Maria di Licodia (CT), nonché per aver violato gli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale.

M.F. è stato condannato per aver fatto parte dell’associazione armata di tipo mafioso denominata “clan Santangelo-Taccuni”, nonché per aver fatto parte di un’associazione armata finalizzata al traffico di cocaina, di eroina e di marijuana.

V.N., infine, è stato condannato per aver fatto parte di un’associazione armata finalizzata al traffico di cocaina, di eroina e di marijuana.

 

Tutti e tre gli arrestati dopo le formalità di rito sono stati tradotti presso la casa circondariale di “Catania Bicocca”.

 

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli