Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Sidra, rinnovare i vertici al più presto e risolvere i problemi

Anello (Adiconsum Ct): «Il nuovo CdA chiarisca la vicenda delle elettropompe guaste, normalizzi la distribuzione e regolamenti rilevazione ed emissione delle fatture»

CATANIA – L’amministrazione comunale faccia in modo che la Sidra riabbia subito un consiglio d’amministrazione perché la partecipata possa risolvere i problemi venutisi a creare recentemente e limitare i disagi che stanno patendo migliaia di utenti del servizio idrico comunale.
Lo afferma Francesco Anello, dell’Adiconsum Cisl di Catania, alla luce dei recenti eventi che hanno visto la decadenza del consiglio d’amministrazione della Sidra e le pesanti carenze registratesi nella distribuzione idrica e nel recente caso delle “bollette pazze” recapitate agli utenti.

Pubblicità

«Le dimissioni dei due consiglieri Moscato e Navarria – sottolinea Anello – hanno di fatto privato la Sidra della necessaria governance per affrontare e risolvere i recenti disservizi legati al malfunzionamento di alcune elettropompe nei pozzi e alla emissione delle bollette. Chiediamo al sindaco Pogliese di intervenire al più presto per ricomporre il consiglio d’amministrazione della partecipata che possa porre rimedio ai problemi tecnici degli impianti di sollevamento e di distribuzione dell’acqua e regolamentare la rilevazione dei consumi reali per fasce e non stimati».

Gli sportelli dell’Adiconsum Cisl di via Imperia 12 (Catania) sono a disposizione degli utenti per il controllo delle bollette. Informazioni allo 095 317930.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: