spot_imgspot_img
HomeAgrifoodFedagricoltura, stato di crisi eccezionale del comparto dell'uva da tavola

Fedagricoltura, stato di crisi eccezionale del comparto dell’uva da tavola

Chiesto incontro ai vertici dell’assessorato dell’Agricoltura della Regione in merito all’attuazione dei provvedimenti

Il presidente provinciale di Agrigento e reggente regionale di Fedagricoltura Giancarlo Granata comunica di aver inviato una nota ai vertici dell’assessorato regionale dell’Agricoltura della Regione Sicilia, Luca Sammartino e Dario Cartabellotta, in cui chiede un incontro in merito all’attuazione dei provvedimenti derivanti dalla dichiarazione di ‘stato di crisi eccezionale’ del comparto dell’uva da tavola siciliana. Granata argomenta la richiesta e riassume i punti principali della vicenda: “Va ricordato, anzitutto, che con deliberazione numero 161 del 18 aprile scorso, la giunta dichiarava lo stato di crisi eccezionale del comparto dell’uva da tavola e dava mandato al Dipartimento regionale dell’agricoltura per la realizzazione di un programma di qualificazione e orientamento al mercato dell’uva da tavola in Sicilia attraverso gli strumenti di politica agricola comune (Piano strategico della Pac )”.

Pubblicità

 

“Va anche ricordato – sottolinea – che, a seguito della gravissima situazione di crisi del comparto verificatasi nel corso della campagna di produzione e commercializzazione del 2022, i comuni avevano provveduto a inoltrare alle istituzioni le richieste avanzate dai produttori agricoli. Infine, non vanno dimenticati i danni provocati dalla peronospera nel maggio di quest’anno, così ingenti da indurre la giunta siciliana a dichiarare lo stato di calamità naturale – danni particolarmente rilevanti nelle provincie di Agrigento, Trapani e Palermo, in una percentuale che va dal 25% al 90% dell’intera produzione”. “Il provvedimento – sottolinea – sembrava un forte segnale di attenzione nei riguardi di un settore strategico per l’economia di un vasto comprensorio ma, trascorso circa un anno, i nostri imprenditori non hanno avuto nessun riscontro dell’adozione di misure derivanti dal riconoscimento dello stato di crisi”.

 

“Pertanto – continua – chiediamo di sapere, continua Granata, quale sia lo stato dell’arte della realizzazione del programma di qualificazione e orientamento del mercato dell’uva da tavola in Sicilia attraverso gli strumenti di politica agricola comune, come previsto dalla deliberazione della Giunta di Governo sopra richiamata e quali siano le linee d’indirizzo strategico”. “Per queste ragione – conclude Giancarlo Granata – come Fedagricoltura chiediamo un incontro con l’assessore regionale Sammartino ribadendo la disponibilità a trovare le soluzioni più opportune al fine di dare ai nostri imprenditori agricoli le giuste risposte”.

 

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli