Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280
©Riproduzione Riservata

UniCt, incontri del 5 marzo: “la rivoluzione dei quanti” e la “funzione rieducativa del carcere”

Scuola Superiore di Catania, incontro con Rosario Fazio
Appuntamento venerdì 5 marzo, alle 17,30, su piattaforma Microsoft Teams

Pubblicità

Venerdì 5 marzo, alle 17,30, su piattaforma Microsoft Teams, si terrà l’incontro dal titolo “Emerging Technologies: The new quantum revolution era” organizzato dalla Scuola Superiore di Catania. Ospite dell’incontro il prof. Rosario Fazio, responsabile del Condensed Matter and Statistical Physics Section del Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” (ICTP) Trieste.
Il docente su soffermerà sulla nuova “rivoluzione industriale” basata sull’elaborazione dell’informazione quantistica che promette di rivoluzionare interi settori della nostra società dalla farmacologia alla meteorologia.
L’incontro sarà aperto dalla prof.ssa Maria Rosaria Maugeri, presidente Scuola Superiore di Catania, e sarà moderato dalla prof.ssa Elisabetta Paladino del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania.
Il prof. Fazio ha conseguito il master e il dottorato di ricerca in Fisica all’Università di Catania dove è diventato docente di Fisica della Materia condensata. Successivamente ha insegnato alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste e poi alla Scuola Normale Superiore di Pisa.

Link per partecipare all’incontro

La funzione rieducativa e il carcere: un ossimoro sostenibile?
Venerdì 5 marzo, alle 15,30, sulla piattaforma Microsoft Teams, il webinar organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza nell’ambito del progetto EuRiPen

Venerdì 5 marzo, alle 15,30, sulla piattaforma Microsoft Teams, si terrà il webinar “La funzione rieducativa e il carcere: un ossimoro sostenibile?” organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Catania nell’ambito del progetto EuRiPen (Europa Rieducazione Pena Persone Enti). Il tema dell’incontro è incentrato sulla riscoperta della funzione rieducativa come essenza riformatrice del sistema sanzionatorio per le persone e per gli enti. I lavori saranno aperti dalla prof.ssa Anna Maria Maugeri, docente di Diritto penale e coordinatrice di EuRiPen. Interverranno Giovanni Fiandaca (docente di Diritto Penale, Università di Palermo), Fabio Gianfilippi (magistrato di sorveglianza di Spoleto), Giorgia Gruttadauria (dirigente penitenziario), Riccardo Polidoro (avvocato, responsabile dell’Osservatorio Carcere dell’Unione Camere Penali Italiane).
Presiede i lavori Fabrizio Siracusano, docente di Diritto Processuale penale dell’Università di Catania.

Link per partecipare all’incontro

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: