Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280
Il rettore Priolo e i docenti Crimi e Castellil

“Ovunque da qui”: l’Università di Catania apre le porte alle future matricole

Inaugurati oggi gli Open Days digitali. Il messaggio del rettore Francesco Priolo: “Vi aspettiamo per condividere i vostri sogni e il vostro futuro”

“In bocca al lupo a tutti i ragazzi e le ragazze che si apprestano a sostenere gli esami di maturità, vi aspettiamo presto per condividere insieme i vostri sogni e il vostro futuro, in un ateneo che saprà rispondere a tutte le vostre esigenze. E’ il vostro momento: Unict c’è, ed è l’università che vi porterà ‘Ovunque da qui’”. Il rettore Francesco Priolo ha voluto così idealmente accogliere tutte le future matricole che questa mattina si sono collegate alla piattaforma digitale ‘www.ovunquedaqui.unict.it’ per seguire la prima giornata degli Open Days 2021, la manifestazione che l’Università di Catania dedica all’orientamento per i liceali che si apprestano a scegliere il percorso di studi universitari ma anche per tutti coloro che scelgono di proseguire i propri studi o di trasferirsi in uno dei 101 corsi dell’ateneo più antico di Sicilia.

“La nostra tagline di quest’anno, “Ovunque da qui” – ha proseguito il rettore – esprime perfettamente il concetto che chi si laurea a Catania ha la possibilità di non essere secondo a nessuno, di vedere riconosciute le proprie competenze e il proprio talento negli Usa come in Inghilterra. Ovunque, appunto, i nostri studenti trovano le porte aperte”. Parlando in diretta streaming dagli studi di Radio Zammù, il rettore ha voluto ricordare la ricchezza di strutture e attrezzature di cui è dotato l’Ateneo, invitando tutti a cogliere l’occasione delle giornate di orientamento per avere le idee chiare sul futuro percorso di studi e di vita: “Nella nostra città c’è molto di più di quanto voi possiate immaginare – ha detto il prof. Priolo -, non abbiamo nulla da invidiare ai migliori atenei del Nord e lo dimostreremo sempre più, cito i nostri laboratori all’avanguardia ma anche dipartimenti storici e prestigiosi in tutte le discipline scientifiche”.

Inaugurando simbolicamente gli Open Days, un vero e proprio contenitore virtuale per l’orientamento e la promozione delle immatricolazioni, il rettore ha accennato ad alcune delle novità previste per il nuovo anno accademico: l’aumento del numero dei corsi di studio ad accesso libero e una piattaforma semplificata per la gestione delle procedure di ammissione e iscrizione all’Università oltre che di gestione della carriera universitaria degli studenti, no tax area confermata fino a 20 mila euro, e anche un ‘video-promo’ che accompagnerà il lungo percorso della campagna immatricolazioni, lanciato stamattina in anteprima, nato dall’incontro “creativo” tra lo staff della Comunicazione di Ateneo e i collettivi Ground’sOranges+Cinepila, noti per aver realizzato i videoclip dei successi “Musica leggerissima” di Colapesce e Dimartino e “Nove primavere” di Ermal Meta.

«Da trent’anni il Centro Orientamento, Formazione & Placement dell’Università aiuta a orientare migliaia di studenti delle scuole superiori nella scelta responsabile del corso di laurea informandoli sul percorso universitario, sui servizi e sugli sbocchi occupazionali – ha spiegato poi il prof. Nunzio Crimi, presidente del Cof&P, intervistato dallo speaker di Radio Zammù Danilo Nuncibello -. E lungo il percorso universitario aiutiamo lo studente su come accedere a stage e tirocini e anche nel mondo del lavoro perché il loro successo è anche il nostro e posso confermare come molti nostri laureati oggi occupano posizioni apicali in società e enti di ricerca in Europa e nel mondo».

«La formazione universitaria di uno studente non è legata soltanto alle lezioni o agli esami, richiede momenti di socializzazione, formativi e culturali che il nostro ateneo consente grazie alla realizzazione di numerosi eventi e con la fruizione di spazi comuni – ha tenuto ad aggiungere il prof. Rosario Castelli, delegato alla Comunicazione -. Nonostante la pandemia siamo riusciti a realizzare in forma digitale eventi importanti come la Notte dei Ricercatori, Famelab, Start Cup e Learn by Movies, proprio quest’ultima iniziativa sarà presente agli Open Days con tre film in lingua originali su temi importanti come le pari opportunità, la sostenibilità ambientale e la disabilità». E non poteva mancare il ricordo del maestro Franco Battiato, scomparso proprio oggi, che, come ha spiegato il prof. Castelli «sarà omaggiato dall’ateneo con una serie di iniziative scientifiche e culturali per celebrare un artista colto e molto popolare che ha dato molto alla Sicilia».

Domani (mercoledì 19 maggio) gli Open Days proseguiranno con un focus sulla“dimensione internazionale di Unict” illustrata in radiovisione, alle 14,30,dalle docenti Lucia Zappalà (delegata all’Internazionalizzazione) e Cinzia Di Pietro (delegata alla Didattica). A seguire i webinar e le chat live con i dipartimenti di Scienze biologiche, geologiche e ambientali (ambito scienze della terra e dell’universo), Ingegneria elettrica, elettronica e informatica,Ingegneria civile e Architettura e Scuola di Architettura (Siracusa), Matematica e Informatica, Fisica e Astronomia, Scienze chimiche e Scuola Superiore di Catania. A seguire il documentario”La tierra y la sombra” di Cesar Augusto Acevedo in lingua originale spagnola (con sottotitoli in italiano).

Segui gli Open day collegandoti al sito www.ovunquedaqui.unict.it
Programma disponibile al seguente link

 

 

I commenti sono chiusi.