Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Scudetto Orizzonte, Pogliese:” Le campionesse d’Italia orgoglio di Catania”

4

CATANIA – Il sindaco Salvo Pogliese ha festeggiato insieme alle ragazze dell’ Ekipe Orizzonte nella piscina della Playa il ritorno, dopo otto anni, dello scudetto a Catania nella pallanuoto femminile, a conclusione della Final six che ha assegnato il tricolore alla squadra rossazzurra vincitrice nella finale per 6 a 3 contro i rivali della Roma.
“Una grande emozione – ha detto il primo cittadino – Catania torna in vetta e dopo parecchi anni riscopre l’orgoglio di essere campione d’Italia, grazie allo straordinario impegno e alla determinazione di tutte le ragazze, dei tecnici e della dirigenza dell’Orizzonte che rappresentano l’orgoglio della nostra Città, un gruppo entrato nella leggenda di questa disciplina sportiva. Un momento di gioia consegnare -ha proseguito Pogliese – che abbiamo potuto condividere con tutta l’Italia grazie alla diretta Rai che per tre giorni ha messo in mostra la forza e il coraggio dell’Orizzonte, capace di conquistare sul campo la seconda stella del ventesimo scudetto, ma anche la bellezza del nostro mare e la funzionalità della nostra piscina della Playa, consacrato oggi tempio nazionale della pallanuoto femminile”.
Raggiante l’assessore Parisi che ha seguito dalla tribuna tutte le partite dell’Orizzonte Catania nella final six, l’ultima delle quali insieme al sindaco Pogliese:”Un momento indimenticabile per lo sport catanese e siciliano, in una disciplina sempre in crescita , che a Catania ha una grande tradizione molto seguita dal pubblico – ha detto l’assessore – Un successo che ripaga dei grandi sacrifici le ragazze di Martina Miceli e la dirigenza, che dà forza e coraggio all’intero movimento sportivo cittadino per le tante sfide della quotidianità in cui siamo impegnati assieme alle società sportive”.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci