13.6 C
Catania
giovedì, Febbraio 22, 2024
spot_imgspot_img
HomeSociologicaWelfare & Social workViolenza su donne: assessori Regione e Palermo, 'stage lavorativi per 4 vittime'

Violenza su donne: assessori Regione e Palermo, ‘stage lavorativi per 4 vittime’

Quattro stage lavorativi assegnati a donne vittime di violenze domestiche. E’ la mission del convegno dal titolo ‘Nemmeno con un fiore’, organizzato dall’assessorato alle Attività produttive della Regione siciliana, in collaborazione con l’assessorato alle Politiche sociosanitarie del Comune di Palermo. L’appuntamento è per sabato 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, a partire dalle 10, alle Terrazze del Charleston di Mondello, borgata marinara di Palermo. “L’evento avrà un parterre di altissimo livello – spiega l’assessore regionale Edy Tamajo -. Ringrazio tutte le partecipanti, che attraverso i loro interventi, avvieranno un percorso di conoscenza e analisi del ruolo della donna nella società e nel mondo del lavoro, ponendo grande attenzione alla barbarie della violenza di genere e alla non ancora raggiunta parità fra i sessi. Un viaggio tra le storie di donne, riflessioni comuni per un futuro sempre più paritario”.

Pubblicità

 

 

“Abbiamo accolto simbolicamente la volontà di una famiglia di imprenditori che ha mostrato sensibilità per la tematica – prosegue -. I centri anti-violenza e i servizi sociali del Comune di Palermo, in totale trasparenza, hanno inviato una lista di nomi alla ditta, che avvierà una selezione. Quattro donne inizieranno questo mese un percorso lavorativo necessario alla loro indipendenza economica e un nuovo avvio alla loro vita”. “L’evento nasce dalla collaborazione, dalla sinergia e dal dialogo, tra il mio assessorato e quello di Edy Tamajo su un tema molto delicato – spiega l’assessore Pennino -. In una giornata importante, la manifestazione vuole lanciare dei focus come il bisogno di risposta nei riguardi delle donne vittime di violenza e tutti i protocolli di prevenzione che vanno realizzati. La libertà di donne che denunciano passa principalmente dalla possibilità di offrire loro un’altra chance. Abbiamo bisogno di donne libere, cittadine libere che possono autodeterminarsi”, conclude l’assessore Pennino.

 

 

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione PA
Redazione PA
Redazione Palermo
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli