Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

Nasce Vulcanica, la prima vodka dai grani antichi dell’Etna

Roma, 21 giu.  – In una terra dominata dall’Etna, ricca e preziosa di grani antichi nasce una nuova vodka che dal suo territorio riprende il nome: Vulcanica. Un nome che racchiude tutto ciò che vuole comunicare: la forza, il fuoco e la purezza. Vulcanica èuna vodka artigianale Premium che nasce con il chiaro intento di enfatizzare i valori e le tradizioni della Sicilia. Ma cosa c’è di così prezioso in questo prodotto da dover essere assolutamente raccontato? I grani antichi, tesoro gelosissimo del territorio, che hanno tipicamente rese inferiori, ma grazie alla loro crescita molto rapida richiedono pochi o addirittura nessun pesticida. L’idea nasce da Stefano Saccardi, veterano dell’industria degli Spirits, e Sonia Spadaro, sommelier e produttrice di vini di successo, siciliana e portavoce di Simenza, associazione che si occupa della protezione dei grani antichi assicurando le colture tradizionali e le biodiversità locali.      ”Vulcanica è un prodotto davvero speciale. Noi siamo gli unici ad usare i grani antichi di Sicilia per produrre la nostra vodka premium siciliana. Lo scopo del prodotto è di fare innovazione valorizzando altempo stesso una cultura e identità antiche, che danno origine a dei prodotti straordinari. Ci piace anche l’idea di dare un piccolo contributo allo sviluppo di un’agricoltura sostenibile in una terra che merita di essere valorizzata”, afferma Stefano Saccardi, fondatore.

Vulcanica è sottoposta a un particolare processo di distillazione in colonna di rame e poi in alambicco pot stil, grazie al quale si ottiene un gusto morbido e sofisticato. La leggera filtrazione è fondamentale per preservare tutte le sfumature organolettiche dei grani antichi. Ad aprile 2021 la qualità premium di Vulcanica è stata attestata nella World Spirits Competition di San Francisco, dove le è stata assegnata la prestigiosa medaglia Double Gold (doppio oro), riservata ai migliori prodotti di tutto il mondo. Vulcanica, già esportata negli Stati Uniti, è ora disponibile in Italia e arriverà presto in altri mercati.
(Adnkronos/Labitalia)

 

 

I commenti sono chiusi.