Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Catania, raccolta differenziata e controlli sul “porta a porta”, isola ecologica in altre parti della città

Sanzionati svariati utenti. I sacchi “non conformi” vengono contrassegnati con il “Bollino rosso”. Fino a mercoledì 9, dalle 8 alle 14.30, l’eco punto Dusty sarà posizionato in Via Pietro Nenni

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA – Proseguono senza sosta i controlli serrati da parte della Polizia Municipale, su indicazione dell’assessorato Ecologia e Ambiente del Comune di Catania, per quei rifiuti dei quartieri serviti dal “Porta a porta”, che gli operatori ecologici Dusty contrassegnano con il “Bollino rosso” in quanto “non conformi” e che pertanto non vengono ritirati.

L’operazione “Tolleranza zero” avviata il primo ottobre scorso con il progetto “Differenziamoci”, ha interessato inizialmente il quartiere Vulcania (nel dettaglio le vie Torino, Fimia, Roberto Giuffrida Castorina, ed ancora Via Francesco Verrotti, Vitaliano Brancati, Francesco Fusco, Pirandello, Quieta e Giosuè Carducci), per poi spostarsi nelle vie Vicenza, Dalmazia e Oliveto Scammacca. 25 sono i verbali elevati nel giro di un paio d’ore nelle vie Napoli, Padova e Genova.
Durante una fase di controllo è stato riscontrato l’abbandono di un rifiuto da parte di un trasgressore a bordo di uno scooter, che ha lanciato un sacchetto lungo un’asse viaria della zona nord della città. La targa è stata segnalata e si procederà con l’identificazione del proprietario del mezzo.
NON SOLO CONTROLLI: ANCHE SENSIBILIZZAZIONE CON L’ISOLA ECOLOGICA MOBILE
Tolleranza zero, controllo del territorio ma anche sensibilizzazione: questa la posizione adottata in città per far sì che gli utenti capiscano che fare la raccolta differenziata è un’esigenza ambientale, sociale ed anche economica. E riguarda tutti.
Visto che il progetto “Differenziamoci” con il controllo dei rifiuti non conformi riguarda solo gli step in cui si svolge il servizio di raccolta “Porta a Porta”, da lunedì 7 ottobre (e fino a mercoledì 9) sarà posizionata l’Isola Ecologica Mobile in Via Pietro Nenni (all’altezza di una nota concessionaria automobilistica in cui l’asse viaria s’interseca con la SS 114) in cui è normalmente posizionata una batteria di contenitori per la raccolta di prossimità.
Le modalità e gli orari di conferimento sono gli stessi adottati nei mesi scorsi: dalle 8.00 alle 14.30 sarà possibile conferire tutte le frazioni della differenziata, dalla carta-cartone-cartoncino alla plastica e plastica dura, ed anche metalli, vetro, pile esauste, e i Raee (elettrodomestici e apparecchiature elettriche ed elettroniche) di piccole dimensioni (possibilmente non superiori ai 24 cm) oltre agli scarti alimentari se correttamente contenuti nei sacchetti biodegradabili.

L’alloggiamento dell’Isola ecologica mobile dev’essere interpretato come uno sprone ulteriore per fare correttamente la raccolta differenziata e un’agevolazione per quei residenti che non riescono a recarsi nei due centri comunali di raccolta di Picanello e Viale Tirreno.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci