Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Catania
Pericoli di via Currolo, il consigliere Giuseppe Zingale segnala necessità intervento

Già da settimane il consigliere del IV municipio Giuseppe Zingale ha effettuato sedute itineranti in zona per constatare le pessime condizioni in cui versano i passaggi pedonali del ponte posto sopra la Tangenziale di Catania

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Il problema legato alla mobilità in via Currolo non riguarda solo l’abbandono costante dei rifiuti. Già da settimane il consigliere del IV municipio Giuseppe Zingale ha effettuato sedute itineranti in zona per constatare le pessime condizioni in cui versano i passaggi pedonali del ponte posto sopra la Tangenziale di Catania che collega la parte di via Currolo compresa nel quartiere di San Giovanni Galermo con quella di competenza del comune di Misterbianco. Facendo seguito alle segnalazioni dei cittadini il consigliere Zingale chiede l’intervento di tutte le istituzioni preposte che devono farsi carico di garantire in via Currolo la sicurezza dei pendolari e il decoro di una strada troppe volte ridotta ad una enorme pattumiera a cielo aperto. Spazzatura che viene perfino abbandonata nelle buche formatesi dalla continua usura del cemento dei passaggi pedonali lungo l’intero ponte. In queste condizioni la gente preferisce camminare ai bordi della carreggiata perché lo considera più sicuro e non tiene in conto che, soprattutto la sera con la via quasi completamente al buio, rischiano di essere investiti dalle auto che sopraggiungono. Ecco perchè il consigliere Zingale ribadisce la necessità di attivare una strategia collettiva che porti a riqualificare definitivamente l’intera zona di via Currolo. Una strada quasi totalmente priva di pubblica illuminazione, stretta e con gravi pericoli per il passaggio pedonale.

Giuseppe Zingale consigliere “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci