Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Convegno“L’Alzheimer è una malattia che cancella la memoria ma non la vita”

16

San Leone – L’età che avanza porta con sé cambiamenti che non sempre corrispondono ad una inesorabile perdita delle proprie risorse. Oggi vivere a lungo e bene non è più un obiettivo irraggiungibile, ma è una quotidiana conquista per ognuno. Numerose ricerche hanno dimostrato come sia possibile anche nell’invecchiamento migliorare la prestazione di memoria, rallentando il declino cognitivo legato all’età, grazie a interventi di potenziamento cognitivo validati.

Questo convegno offre la possibilità di comprendere i presupposti teorici alla base di questi interventi, oltre che le potenzialità e i limiti delle diverse tipologie di training, rivolte alla persona adulta e anziana, presenti nel panorama scientifico e clinico. Si parlerà anche delle competenze necessarie alla conduzione di un intervento di ri-attivazione della memoria strategico-metacognitivo di gruppo, e di un intervento individuale di potenziamento della memoria di lavoro che possono essere proposti ad adulti e anziani con invecchiamento di successo.

Si darà spazio anche a strumenti consolidati e riconosciuti a livello internazionale come Il Dementia Care Mapping™, ideato e sviluppato dall’Università di Bradford è uno strumento ed un approccio che ha dimostrato di incrementare la Cura Centrata sulla Persona per le persone affette da demenza. Da oltre 20 anni viene utilizzato in quasi tutto il mondo per aumentare la qualità della vita delle persone che vivono con demenza in contesti socio sanitari, come le case di riposo e gli ospedali.

 

 

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci