Sicilia Report
Sicilia Report

Palermo
L’ultimo addio a Piera Napoli, il parroco “ora canterà davanti a Dio”

Palermo, 16 feb. – La musica, un lungo applauso e il volo di colombe e palloncini bianchi. Una piccola folla commossa ha dato oggi l’ultimo saluto a Piera Napoli, la cantante neomelodica di 32 anni uccisa a coltellate dal marito reo confesso nella loro casa in via Vanvitelli, nel quartiere Cruillas a Palermo. “Una ragazza splendida, moglie e mamma di tre bambini, una persona meravigliosa, corretta, amante della vita”, ha detto don Sergio Mattaliano celebrando i funerali nella chiesa San Curato d’Ars, in via delle Capinere.

Bottone 980×300

“La vita è il dono più grande e nessuno ha il diritto di toglierla”, ha aggiunto il parroco, che rivolgendosi a “papà e mamma che stanno vivendo il dolore più grande” li ha invitati a “non cadere nella rassegnazione”. “La madre non può vedere la figlia morire, la natura ci dice che sono i figli a dover accompagnare i genitori nell’altra vita. Non fatevi domande, non continuate a chiedervi ‘il perché’. Possa risplendere il suo canto e la sua giovinezza, possa ora cantare davanti al signore”.
(Adnkronos)

Commenti