Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280
Hotel ©Sr.it

Albergatore di Palermo, “pronto a ospitare gratis la coppia di gay aggredita”

Palermo, 30 mag.  – Un albergatore di Palermo, Beppe Cosentino, si è detto “disponibile” a ospitare gratis la coppia di gay e gli altri due amici aggrediti ieri sera nel centro storico della città. “Messaggio per i 4 ragazzi torinesi che ieri sera hanno subito una vile aggressione da parte di una delle tante baby gang in giro perla città che sfogano a colpi di pugni e bottigliate la loro frustrazione – si legge sulla pagina di Beppe Cosentino – La città deve fare un mea culpa perché i palermitani hanno generato questi mostri di sottocultura”.

Bottone 980×300

“Forse non servirà a lavare l’onta che questa baby gang ha causato, non so chi siano questi giovani turisti torinesi, ma vorrei loro far sapere che Arimatea Accommodations sarà lieta di fornire alloggio gratuito per la loro vacanza!”, dice. “Non servono parole di sdegno o scuse, né proclami politici, ma fatti concreti per tentare di alleviare una immagine compromessa di inciviltà”.

Siamo molto colpiti da questa ondata di solidarietà, stiamo proseguendo il nostro giro. Conosciamo Taormina e la sua lunga storia cosmopolita”. Lo ha detto all’Adnkronos Renato, uno degli attivisti lgbt aggrediti ieri sera a Palermo, dopo avere ricevuto l’invito dal sindaco di Taormina Mario Bolognari, ma anche da un albergatore di Palermo. I ragazzi, sei in tutto, stanno proseguendo il viaggio in Sicilia. Prossima tappa Favignana.
(Adnkronos)

 

 

I commenti sono chiusi.