Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Covid: a Messina “linea diretta” per il supporto psicologico per soggetti in quarantena

Distretto sanitario di Messina, si rafforza la collaborazione con la Rete Civica della Salute (RCS)

MESSINA – Quello di Messina è stato il primo distretto sanitario nel quale si è sperimentata la collaborazione tra Ufficio Emergenza Covid e Rete Civica della Salute (RCS) per la creazione di una “linea diretta” con il cittadino bisognoso di supporto psicologico. Adesso si passa al secondo step e la collaborazione viene estesa al momento in cui il cittadino ha già partecipato agli incontri con lo psicologo dell’Ufficio straordinario commissariale. E la RCS è chiamata a dare supporto nel reinserimento del soggetto nel territorio, per garantire la continuità assistenziale grazie al contatto diretto con gli enti e le associazioni. Il Distretto di Messina ha, infatti, dimensioni imponenti che rischiano di creare dispersione, e la Rete con i suoi Riferimenti Civici della Salute è invece presente “accanto” al cittadino.

Pubblicità

La novità è emersa nella riunione tra gli psicologi coordinati dalla dott.ssa Marinella Ruggeri, neurologo e psicoterapeuta dell’Ufficio emergenza Covid, il Referente Distrettuale della Salute, Maria Grazia Maggio, psicologa psicoterapeuta, e Alfredo Manuli, Riferimento Civico della Salute di Santa Teresa di Riva e collaboratore della RCS su Messina, infermiere con specializzazione in Management e nel settore del coordinamento delle Professioni Sanitarie.
Nel confronto sono state individuate altre linee d’azione necessarie. Per un verso si tratta – sempre con la collaborazione della Rete – di garantire supporto psicologico da parte dell’Ufficio Emergenza Covid anche ai soggetti in quarantena o in isolamento che, pertanto, tra ansia e concreto disagio, possono anche loro avere bisogno di un aiuto specialistico. Per altro verso si tratta di assicurare comunicazioni tempestive ed efficaci tra il paziente e il “suo” psicologo di riferimento. E si è deciso di dar vita ad un sistema di messaggistica ad hoc che consenta al cittadino di raggiungere tempestivamente lo specialista.

Inoltre, dopo aver sperimentato diversi sistemi, si è capito che ad aiutare concretamente il cittadino è l’esistenza di un contatto di riferimento sul territorio. I cittadini del Distretto sanitario di Messina (Messina, Villafranca Tirrena, Saponara e Rometta, Scaletta Zanclea, Itala, Alì Terme, Alì superiore, Fiumedinisi, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Pagliara, Mandanici, Furci Siculo) potranno dunque inoltrare anche tramite il Referente Distrettuale della Salute Maria Grazia Maggio (all’indirizzo email [email protected]) sia la richiesta di supporto psicologico per il paziente Covid, sia la richiesta di supporto per i soggetti in quarantena, oppure la richiesta di aiuto nel momento di affidamento del paziente ad altri servizi sanitari o, comunque, di reinserimento nel territorio.
Non ultimo, si è stabilito che le riunioni tra gli psicologi coordinati dalla dott.ssa Ruggeri e la RCS si terranno periodicamente così che si possano affrontare e risolvere puntualmente eventuali problemi e nuove esigenze che si dovessero presentare.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: