Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Arredo urbano, piazza Risorgimento cambia volto senza costi per il Comune

Un progetto di riqualificazione promosso dalla giunta Pogliese, che l’azienda della grande distribuzione organizzata Lidl realizzerà come azione di sponsorizzazione sul territorio cittadino

CATANIA – L’antica piazza Risorgimento, sorta negli anni ‘50 in prossimità del quartiere San Leone, si appresta a rinascere, dopo decenni di degrado, grazie a un progetto di riqualificazione promosso dalla giunta Pogliese, che l’azienda della grande distribuzione organizzata Lidl realizzerà come azione di sponsorizzazione sul territorio cittadino.
La sistemazione delle aree a verde con l’inserimento di decine di nuove piante tipiche della macchia mediterranea; la riconfigurazione e la valorizzazione dei 2375 mq dello spazio pedonale con sostituzione della pavimentazione e realizzazione di accessi per portatori di handicap; nuovi cordoli per riconnettere il terreno e radici della vegetazione esistente e di quella di nuova piantumazione: sono solo alcuni degli elementi del restyling di piazza Risorgimento i cui lavori scatteranno nella prima decade di maggio, grazie all’intesa di sponsorizzazione tra l’Amministrazione Comunale e la Lidl, azienda aggiudicataria del bando a evidenza pubblica realizzato dagli uffici del gabinetto del sindaco diretti da Giuseppe Ferraro.

L’iniziativa di nuovo arredo urbano di una delle piazze più frequentate di Catania sud, i cui costi di realizzazione a carico dell’azienda sono stimati in 140 mila euro, è frutto del sistema della sponsorizzazione privata, per la cura di spazi pubblici che l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Salvo Pogliese, persegue ormai sistematicamente, realizzando consistenti risparmi di costi per le casse comunali, che complessivamente superano il milione di euro: ”Ringrazio sentitamente lo sponsor Lidl -ha detto il sindaco Salvo Pogliese – che ha condiviso questa nostra proposta di riqualificazione di piazza Risorgimento, un progetto che ci consentirà di riqualificare anche questo spazio pubblico senza costi per il Comune. Un’altra pagina di questa feconda collaborazione tra pubblico e privato, che consente di fare risparmiare denaro pubblico dei cittadini, dando al contempo nuova dignità estetica a spazi urbani, come questa piazza luogo di aggregazione di una zona popolosa della Città”.

Nella piazza verranno posizionati anche una decina di panchine monoblocco, diversi cestini porta rifiuti adatti per gli spazi pubblici, una rastrelliera porta bici con supporti in cemento e una fontanella in acciaio zincato con il controllo temporizzato dell’acqua potabile.
Nell’ambito dell’accordo di sponsorizzazione l’azienda privata curerà anche la manutenzione della piazza per un periodo di due anni, rinnovabile.

 

 

I commenti sono chiusi.