Concorso anestesisti Sicilia Orientale con 153 candidati

di
Svolta la prova scritta, ora la valutazione dei titoli

CATANIA – In 153 candidati hanno preso parte alla prova scritta del concorso per la copertura di posti di dirigente medico di Anestesia e Rianimazione per le Aziende Sanitarie della Sicilia Orientale, svoltasi nel Centro Congressi dell’Azienda Ospedaliera per l’emergenza Cannizzaro di Catania, capofila della procedura di bacino.
Dopo la conclusione della mobilità volontaria, con l’assegnazione di 34 posti per soli titoli, ha così preso il via la procedura concorsuale per titoli ed esami, prevista dal medesimo avviso pubblicato sulla GURS il 27 luglio e sulla GURI il 28 agosto scorsi, che darà modo di coprire i posti rimasti vacanti nelle Aziende del bacino.
Lo svolgimento della prova scritta, cui seguirà una prova pratica e una orale, è proceduto regolarmente, alla presenza della commissione esaminatrice e con il supporto del personale del Settore Risorse Umane dell’Azienda Cannizzaro. Il prossimo passaggio del concorso sarà la valutazione, da parte della commissione, dei titoli dei candidati che si sono presentati alla prova scritta (gli ammessi erano 206).
«L’Azienda Cannizzaro è impegnata a garantire la massima celerità nello svolgimento del concorso, in modo da rendere disponibili, anche in anticipo rispetto alla data limite, quelle professionalità necessarie a superare le criticità specie nelle aree di emergenza-urgenza dove si registra carenza di anestesisti rianimatori e che sono fondamentali per la realizzazione degli obiettivi dell’Assessore Ruggero Razza», dice il dott. Salvatore Giuffrida, Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliera per l’emergenza Cannizzaro.
Gli atti della procedura sono pubblicati sul sito www.aocannizzaro.it, alla voce Bandi e concorsi della sezione Amministrazione Trasparente.