CATANIA – Per la rassegna Seltz – Palco Aperto di Zō Centro culture contemporanee di Catania, negli spazi esterni di SpiaZō, domenica 25 luglio con la Doremillaro Night si celebrano i 10 anni del progetto musicale etneo Doremillaro [sb] Recs creato dall’associazione culturale Doremillaro, fondata dal musicista catanese Giuseppe Schillaci – che è anche compositore e ingegnere del suono diplomato all’Alta Scuola di Perfezionamento Musicale di Saluzzo.  Doremillaro [sb] Recs è attiva come etichetta discografica indipendente dal 2010 a Catania e su tutto il territorio nazionale per la promozione dei propri artisti, produce e promuove artisti indipendenti del territorio etneo, legati quindi alla scena musicale indipendente siciliana. Tutte le produzioni di Doremillaro [sb] Recs sono distribuite sui principali portali di musica online (Spotify, Amazon Music, iTunes, YouTube Music) ed è possibile fruirne sia sul sito www.doremillaro.com sia attraverso i portali di servizi musicali come Bancamp e Soundcloud.

Pubblicità

La Doremillaro Night 2021 prevede 3 live set di mezz’ora circa per artista/band dell’etichetta, oltre alla diffusione musicale prevista prima dei live durante i cambi palco e dopo gli eventi dal dj set d’ascolto del del selekter catanese Scap, partner di Doremillaro. Queste i musicisti che saliranno sul palco di SpiaZō: Smegma Bovary, Polski Garaz (Schillaci & Calandra) feat. Pantomima Band; e Mapuche feat. Saint Huck.
L’ultimo album del trio synth pop Smegma Bovary è “Albano Macht Frei” dell’ottobre 2020. Per Seltz – Palco Aperto si esibiranno in una insolita formazione live semi unplugged con Emiliano Cinquerrui alla voce, Marcello Caudullo alla chitarra acustica e ai loop e Giuseppe Schillaci al synth. Polski Garaz è un collettivo di musica elettronica nato dalla collaborazione di due musicisti esperti e poliedrici attivi su più fronti in diversi ambiti musicali che spaziano dal jazz al rock, alla musica sperimentale e ai suoni più contemporanei della musica elettronica ovvero Antonio Calandra alias Kratka, musicista, dj e produttore, e lo stesso Schillaci sotto il moniker di Lacinskij, il suo alter ego elettronico. Con loro sul palco i Pantomima Band ovvero Antonio Aiello al contrabbasso e Andrea Sciacca alle percussioni (cajon e tabla). Ultimo set quello di Mapuche feat. Saint Huck. Mapuche, al secolo Enrico Lanza, è un cantautore catanese dalla scrittura non convenzionale, un artista che con la sua musica schiaffeggia senza alcuna pietà, e rende partecipe di racconti cinici ed amari. Sul palco sarà accompagnato da Saint Huck, progetto lo-fi del musicista catanese Livio Lombardo.

Info: ingresso € 8 euro, ridotto € 5 euro (studenti, e prenotazioni al tavolo). Prenotazione obbligatoria ai numeri 095.8168912 (dalle 10 alle 13.30) e 328.1742045 (whatsapp dalle 15 alle 18). Prenotazioni per cenare al 392.5448183.
Indirizzo:
Zō Centro culture contemporanee, Piazzale Rocco Chinnici, 6 – 95129 – Catania.