Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

Teatro Machiavelli: workshop di Teatro Fisico tenuto da Alessandra Fazzino

Sabato 8 febbraio e domenica 9 febbraio, punto di partenza: la drammaturgia Shakespeariana

CATANIA – Alessandra Fazzino terrà un workshop intensivo di teatro fisico sabato 8 febbraio dalle ore 15:00 alle 19.00 e domenica 9 febbraio dalle ore 10:00 alle 14:00 presso il Teatro Machiavelli di Catania.
L’iniziativa è organizzata da “Ricreazioni”, laboratorio teatrale permanente guidato dal regista Orazio Condorelli, in collaborazione con il Teatro Machiavelli, l’APS Ingresso Libero, la Fondazione Lamberto Puggelli e l’Università degli Studi di Catania.
Punto di partenza del workshop sarà la drammaturgia Shakespeariana e in particolar modo il Re Lear: una delle opere più profonde ed enigmatiche del Bardo.
Per informazioni e iscrizioni:
328 68 58 214 (h.17/20 anche WhatsApp)
[email protected]
Costo: 50€
———-

Alessandra Fazzino danzatrice, attrice, regista e coreografa siciliana, si diploma nel 2009 come “Pilates Teacher” alla scuola Covatech di Milano. Da allora alterna la sua carriera artistica a quella di insegnante di pilates, tecniche del movimento per attori e danzatori, trainer di compagnie teatrali Negli ultimi anni ha collaborato con la compagnia Sud Costa Occidentale diretta da Emma Dante prendendo parte come attrice agli spettacoli “Le sorelle Macaluso” e “Bestie di scena” e con la compagnia Carullo Minasi in “Marionette, che passione!” di Rosso di San Secondo.
La sua carriera artistica comincia nel 1988 come danzatrice nella “Axas Dance Company” di Zurigo partecipando a tutte le produzioni della compagnia fino al 1991. Si trasferisce in seguito a Palermo dove danza per altri coreografi, tra cui Ciro Carcatella, Rebecca Murgi, Bruce Taylor e intraprende un percorso di ricerca personale, come autrice e coreografa, che persegue l’obbiettivo di mettere insieme il linguaggio più specifico della danza contemporanea e dell’improvvisazione con quello del teatro, producendo spettacoli e performance rappresentati in numerosi circuiti di danza e teatro di ricerca in tutto il territorio nazionale, tra cui: ”Le parole hanno fame”, ”Come campi d’arare” di Sabrina Petyx (vincitore Premio Scenario 2003) e “Lux et Tenebrae” entrambi in coregia con Giuseppe Cutino e in collaborazione con la compagnia M’Arte, ”Sacro Cuore”, ”Notte a me madre”, ”Intersecta”, “Bestiario”.
Altri registi con cui ha collaborato come attrice e/o coreografa: Giancarlo Sammartano, Sandro Sequi, Giancarlo Sepe, Giorgio Pressburger, Claudio Collovà, Federica Santambrogio, Giuseppe Cutino, Luciano Nattino, Marco Baliani,Tatiana Alescio e per il cinema Aurelio Grimaldi, Emanuele Crialese, Emma Dante, Per la televisione a recitato nella serie “Il commissario Montalbano” nella puntata “L’altro capo del filo”, la serie tv “Anna” di Niccolo’ Ammaniti, di prossima uscita. Negli ultimi anni ha firmato le coreografie degli spettacoli: “Le donne al parlamento” di Aristofane per la regia Vincenzo Pirrotta, per il 49° ciclo di rappresentazioni classiche al teatro greco di Siracusa; “Ti mando un bacio nell’aria” di Sabrina Petyx, regia di Giuseppe Cutino e “Non ho tempo di badare ai miei killer” drammaturgia Massimo Verdastro, regia Massimo Verdastro e Giuseppe Cutino entrambi prodotti dal Teatro Biondo di Palermo “I sette contro Tebe” di Eschilo, regia di Marco Baliani, per il 53° ciclo di spettacoli classici organizzati dalla fondazione INDA. “Cassandra” da Christa Wolf, regia Claudio Collova, spettacolo saggio di fine anno degli allievi Accademia d’arte del Teatro Antico.
———-

Orazio Condorelli
Regista e drammaturgo. Da molti anni si occupa di teatro sociale, svolge laboratori teatrali presso scuole, associazioni e istituti penitenziari. Nel 2009 scrive e dirige lo spettacolo Librino, candidato al prestigioso Premio Speciale Ubu e vincitore del Mediterranean Experience Festival 2011.
Nello stesso anno è vincitore del primo premio al concorso “Una Storia in Scena per celebrare i 150 anni dell’Italia Unita” indetto dal Teatro Stabile di Catania. Nel 2017 scrive e dirige “Kryptonite” Menzione speciale della giuria per l’interpretazione al Minimo Teatro Festival di Palermo. Nel 2018 scrive e dirige “Alla Furca” con Salvatore Tringali. È attualmente impegnato in un nuovo progetto con lo scrittore Daniele Zito, l’attore Salvatore Tringali e il musicista Flavio Riva.
———-

I commenti sono chiusi.