Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Operazione Risorgimento Digitale” di TIM: aperte le iscrizioni ai corsi per la tappa di Acireale

A disposizione il Numero Verde dedicato 800 860 860. Da martedì 21 gennaio la “scuola mobile” di TIM stazionerà in Piazza Duomo

Tempo di lettura: 3 minuti

ACIREALE (CT) – Arriva dal 21 al 24 l’ “Operazione risorgimento digitale”, il grande progetto di educazione digitale che interessa l’Italia gestito dalla TIM e favorisce la diffusione delle conoscenze e le competenze necessarie per la vita digitale di ogni cittadino. Sono aperte le iscrizioni ai corsi di formazione della tappa di Acireale del progetto “Operazione Risorgimento Digitale” di TIM, l’iniziativa itinerante che toccherà tutte le 107 province italiane con l’obiettivo di dare a tutti la possibilità di diventare “cittadini di Internet” e accelerare in questo modo il processo di digitalizzazione del Paese.
Si tratta di un progetto che vuole dare una risposta concreta al gap di cultura digitale che è ancora presente nel nostro Paese, nonostante l’elevato livello di infrastrutturazione (cioè di disponibilità di rete fisse e mobili a banda larga e ultralarga) esistente. Secondo i dati Istat, infatti, il 25% circa delle famiglie italiane non ha una connessione a internet, e di tali famiglie il 58% dichiara che non è connesso perché non lo sa usare, mentre il 21% non usa internet perché non lo reputa uno strumento interessante. Relativamente alla Sicilia, secondo il rapporto “Check-up mezzogiorno” solo poco più di sei famiglie su dieci (il 64,8% nel 2018) sono collegate a Internet da casa.

Le attività formative avranno inizio martedì 21 gennaio con l’arrivo in Piazza Duomo della “scuola mobile” di TIM, un “truck” che per tutta la settimana funzionerà da sportello digitale per dare informazioni e consentire ai cittadini di iscriversi ai corsi, oltre che ospitare 10 brevi sessioni formative da meno di un’ora attraverso le quali scoprire Internet e le sue potenzialità. In particolare, nella “scuola mobile” sarà possibile attivare SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), la soluzione che permette di accedere, anche da dispositivi mobili, ai servizi online della Pubblica Amministrazione (INPS, INAIL, Agenzie delle entrate, Portali del cittadino, etc.) e dei privati abilitati, con un’unica Identità Digitale (user e password).

Per chi volesse iscriversi subito, senza aspettare l’arrivo ad Acireale della “scuola mobile”, può contattare il Numero Verde dedicato 800 860 860, attivo dalle 8:00 alle 20:00 di tutti i giorni. Informazioni sono anche disponibili online alla pagina web https://operazionerisorgimentodigitale.it La settimana successiva, vale a dire da lunedì 27 gennaio, partiranno i corsi di formazione in aula rivolti a cittadini e dipendenti della PA locale. Verranno insegnate dieci cose facili e utili per diventare cittadini di Internet, come ad esempio, entrare in rete, trovare informazioni, comunicare, condividere e vivere le proprie giornate da cittadino digitale. Le attività formative dureranno fino al 14 febbraio e si svolgeranno sia la mattina sia il pomeriggio nelle scuole e in altre location cittadine messe a disposizione dal Comune di Acireale.

La tappa di Acireale segue quelle di Marsala, dove è partito il progetto di inclusione digitale di TIM, Bagheria, Sciacca, Enna, Niscemi, Modica e Noto. L’ultima tappa in Sicilia interesserà Milazzo il prossimo 27 gennaio.

L’iniziativa aderisce al Manifesto della Repubblica Digitale promosso dal Commissario Straordinario del Governo per l’attuazione dell’Agenda Digitale, ha il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’ANCI ed è aperta al contributo di altre aziende, istituzioni e operatori pubblici e privati in ottica di ecosistema per fare rete e massimizzare le opportunità per i cittadini.

LA nota del comune di Acireale: Anche ad Acireale arriva dal 21 al 24 l’ “Operazione risorgimento digitale”, il grande progetto di educazione digitale che interessa l’Italia gestito dalla TIM e favorisce la diffusione delle conoscenze e le competenze necessarie per la vita digitale di ogni cittadino. L’iniziativa aderisce al Manifesto della Repubblica digitale, promosso dal Commissario Straordinario del Governo per l’attuazione dell’Agenda digitale e ha ottenuto il patrocinio dell’ANCI.
Il tour itinerante che comprende 107 province comprende anche la nostra Città dove, la Scuole mobile sosterrà in piazza Duomo per lo sportello riservato ai cittadini per le opportune informazioni e per le lezioni in piazza e, inoltre, saranno svolti 3 corsi in aula sia per i dipendenti comunali, sia per i cittadini.
Per ulteriori informazioni, si può contattare il numero verde 800860860.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci