Sicilia Report
Sicilia Report

Aci San Filippo: nuove idee per progettare il futuro

Lo staff del Museo Benedetto XVI dai giovani alunni della scuola media di Aci San Filippo

ACIREALE (CT) – Nuove idee per progettare il futuro, è il nuovo progetto dello staff del Museo Benedetto XVI di Aci San Filippo. L’idea nasce in sinergia con i docenti e gli alunni delle terze classi della scuola media dell’Istituto Comprensivo Statale “S.Scandura” di Aci S. Filippo, presieduto dal professor Roberto Maniscalco e mira alla promozione e valorizzazione dei beni artistici culturali e monumentali presenti nel territorio del Comune di Aci Catena.

Bottone 980×300

In particolare i giovani alunni, protagonisti e grandi risorse della comunità, realizzeranno un itinerario tra le vecchie rovine del parco archeologico di Santa Venera, importante testimonianza del passaggio dei Romani nei nostri luoghi e dove secondo la tradizione popolare Santa Venera venne decapitata, passando poi per la Basilica di San Filippo d’Agira, che detiene il primato di essere la chiesa più antica di tutte le Aci e al cui interno si trova l’unico museo verticale in Sicilia di arte sacra, intitolato al papa emerito Benedetto XVI, per finire con l’Eremo di Sant’Anna, luogo ricco di storia e cultura un tempo abitato da frati eremiti che vi svolgevano vita comunitaria, lavorativa e contemplativa.

Il primo appuntamento è previsto per venerdì 19 febbraio 2021, dalle ore 9.00 alle 11.00, con la presentazione del progetto ai ragazzi, che saranno impegnati a realizzare i loro elaborati fino alla prima decade di maggio per poi esporli in occasione dei festeggiamenti del santo patrono il 12 maggio.
Acireale, 18 febbraio 2021

TITOLO PROGETTO: “NUOVE IDEE PER PROGETTARE IL FUTURO”
DESTINATARI: Alunni delle classi terze dell’Istituto Comprensivo Statale “Sebastiano Scandura” di Aci San Filippo.
DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Il progetto “Nuove idee per progettare il futuro” si pone come principale obiettivo quello di educare i giovani alla tutela del proprio patrimonio culturale, artistico e paesaggistico, trasmettendo loro il valore che esso ha per la comunità, valorizzandone a pieno la dimensione di bene comune e il potenziale che può generare per lo sviluppo democratico del Paese.

Lo Staff del “Museo Benedetto XVI” intende proporre il presente progetto al fine di:
1. promuovere la conoscenza del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico del territorio;
2. sensibilizzare i giovani sul valore del rispetto e della salvaguardia del patrimonio del proprio territorio, e coinvolgerli in modo attivo nella promozione e nella tutela di beni artistici, culturali e ambientali;
3. avviare azioni nuove e creative che mirano a soddisfare i bisogni della popolazione con primario interesse alla crescita culturale, con conseguenti implicazioni sociali ed economiche;
4. creare servizi anche in formato digitale da diffondere nel territorio locale e nazionale volti a motivare l’interesse di flussi di utenza alla fruizione del patrimonio.

Con il presente progetto si intendono attivare le seguenti tipologie di intervento:
– accesso, esplorazione e conoscenza anche digitale del patrimonio;
– costruzione di una proposta territoriale di turismo culturale, sociale e ambientale sostenibile che riconnetta i tre siti più importanti: Eremo di Sant’Anna – Basilica di San Filippo D’Agira – Area archeologica di Santa Venera al Pozzo;
Gli elaborati progettuali dovranno essere realizzati in formato digitale (power point – .avi – .mp4 – .pdf – .doc) in cui si mettano in risalto i percorsi e le possibili connessioni a livello turistico tra i tre importanti centri (Eremo di Sant’Anna-Basilica di San Filippo D’Agira-Area Archeologica di Santa Venera al Pozzo).

Gli elaborati dovranno essere consegnati entro e non oltre il 24/04/21 all’indirizzo mail:
[email protected]
N.B. Durante il mese di Aprile si prevedono delle visite pomeridiane nei siti citati in precedenza a piccoli gruppi e seguendo i vari protocolli di sicurezza per contrastare il contagio da COVID-19.
Aci San Filippo, 18/02/21 Lo Staff del “Museo Bendetto XVI”

Commenti