Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

L’Archivio Siciliano del Cinema digitalizza e restaura i materiali cinematografici cartacei

ASCinema dal 2020 comincerà a digitalizzare migliaia di manifesti, locandine, brochure, libri, riviste e altro materiale d'interesse storico-culturale, dal cinema muto ai nostri giorni

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO – Attraverso l’utilizzo di apposite tecniche e apparecchiature, una piccola task force di operatori volontari tra archivisti, esperti in restauro e in digitalizzazione, addetti alla manutenzione
organizzativa delle teche, nonché altre figure professionali, entrerà in azione a tutela dei suddetti beni culturali relativi alla settima arte.
Preziosi materiali cinematografici cartacei da proteggere dall’usura del tempo. Questi sono i “tesori di carta” da mettere in salvo dall’umidità, dalle muffe e da altri agenti di deterioramento che ne
complicano il lavoro.
Tenendo conto della fragilità dei materiali che li costituiscono, bisognerà evitare situazioni di emergenza che potrebbero prospettarsi in caso di incuria e superamento della cosiddetta “soglia di
allarme”. Si tratta di un lavoro immane poiché l’Archivio contiene così tanti beni che si rende opportuna un’organizzazione cadenzata a lungo termine per una custodia digitalizzata da tramandare
alle generazioni future. Sicché è fondamentale rendere fruibile al più presto questo patrimonio anche a musei, gallerie d’arte, istituzioni culturali pubbliche e private, nonché da studiosi, giornalisti, collezionisti, critici, autori, etc. La buona notizia è che finora nulla è andato perduto, perché la custodia è sempre accompagnata dalla passione e dalla conservazione accurata.
Nella sua sede operativa di Palermo, l’istituzione culturale ASCinema avvia un programma di salvaguardia dei materiali cinematografici che in futuro riguarderà anche i supporti audiovisivi.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci