Sicilia Report
Sicilia Report

23 armi dal valore storico salvate dalla rottamazione a Catania

Tra i reperti, anche una spada risalente al Regno delle Due Sicilie

Palermo, 23 gen. – La Soprintendenza dei Beni culturali di Catania ha preso in consegna dal commissariato di polizia di Borgo-Ognina 23 armi tra cui pistole, fucili e spade di valore storico. Le armi, consegnate alla polizia da privati cittadini per la rottamazione, sono state esaminate dagli esperti della Soprintendenza che le ha valutate di interesse storico. Tra i reperti, anche una spada risalente al Regno delle Due Sicilie.

Bottone 980×300

“In virtù del codice dei beni culturali l’amministrazione regionale, attraverso le proprie Soprintendenze, effettua un controllo tecnico sui beni di rilevanza storico-artistica per verificarne il valore e apporre l’eventuale vincolo di tutela – spiega l’assessore regionale ai Beni culturali Alberto Samonà – E grazie a quest’attività di perizia che siamo riusciti a sottrarre numerose armi dalla rottamazione e ad acquisire al patrimonio della Regione preziose testimonianze storico-artistiche che ci aiutano a ricostruire e comprendere meglio momenti e situazioni storiche che hanno avuto come teatro la Sicilia”
(Adnkronos)

Commenti