11.9 C
Catania
domenica, Febbraio 25, 2024
spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaSan Giovanni Galermo (Ct): Volanti, contrasto allo spaccio di droga e ai...

San Giovanni Galermo (Ct): Volanti, contrasto allo spaccio di droga e ai maltrattamenti in famiglia

Nella notte tra sabato e domenica, personale dell’U.P.G.S.P. ha tratto in arresto due uomini gravemente indiziati del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Nella notte tra sabato e domenica, personale dell’U.P.G.S.P. ha tratto in arresto due uomini gravemente indiziati del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Nello specifico: intorno alle ore tre un equipaggio di volante, impegnato nell’ordinario servizio di controllo del territorio in zona San Giovanni Galermo, procedeva al controllo di alcune persone appiedate.
Alla vista degli agenti uno di loro gettava a terra un borsello e si dava a precipitosa fuga, ma veniva prontamente bloccato. Dopo aver recuperato il borsello gli agenti rinvenivano al suo interno 18 grammi di marijuana, 29 di cocaina e 2 di crack, oltre a un bilancino di precisione, utilizzato per la pesatura dello stupefacente e una ricetrasmittente.
L’altro fermato, invece, veniva trovato in possesso della somma di circa mille euro, in banconote di piccolo taglio, evidentemente provento dell’attività di spaccio. Inoltre, all’interno di un’aiuola, a pochi metri dal luogo del controllo, veniva rinvenuto un altro borsello contenente circa 12 grammi di cocaina, 16 di crack, un’altra ricetrasmittente e oggetti per il confezionamento dello stupefacente.
Alla luce dei fatti esposti i due venivano tratti in arresto e, su disposizione del P.M. di turno, posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Pubblicità

Nella giornata di ieri personale dell’U.P.G.S.P. ha tratto in arresto un uomo gravemente indiziato del reato di maltrattamenti in famiglia.
Nello specifico: intorno alle ore 8, un equipaggio di volante veniva inviato in zona Librino ove una donna aveva riferito, su linea 112, di essere stata aggredita dal marito. Sul posto gli operatori identificavano e bloccavano l’uomo, intento ad allontanarsi.
Nell’immediatezza dei fatti la donna riferiva di essere intervenuta per placare una lite tra il marito e il figlio e che quest’ultimo, in preda all’ira, l’avrebbe aggredita e minacciata con un grosso coltello da cucina. La donna, impaurita, sarebbe quindi riuscita a allontanarsi dall’abitazione, unitamente al figlio, per poi contattare le forze dell’ordine.
Dopo aver acquisito la denuncia della vittima e le dichiarazioni del figlio, che confermavano la versione della madre, l’uomo veniva tratto in arresto e, su disposizione del P.M. di turno, posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli