Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Piazza Carlo Alberto: Questore chiude Sabor Latino per altri 30 giorni

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Lo scorso 4 settembre, personale della Squadra della Polizia Amministrativa della Questura di Catania e del Commissariato di P.S. Centrale ha effettuato l’ennesimo controllo presso l’esercizio pubblico di somministrazione di alimenti e bevande, sito a Catania in piazza Carlo Alberto n° 8, all’insegna “Sabor Latino”.
Nella circostanza, il titolare veniva sanzionato per aver violato il D.P.C.M. per il contenimento epidemiologico covid-19 e per gravi carenze igienico sanitarie.
Durante il controllo sono state trovate, all’interno dell’esercizio commerciale, diverse persone straniere non regolari nel territorio nazionale e numerose persone con pregiudizi penali.

Per tali motivi, nella giornata di ieri, il Questore di Catania ha disposto la sospensione dell’attività in argomento, ai sensi dell’articolo 100 del TULPS, per giorni 30, atteso che il titolare di detto esercizio era stato già destinatario lo scorso 16 giugno di un precedente provvedimento di sospensione dell’attività sempre ai sensi dell’art. 100 T.U.L.P.S., per giorni 10.

L’adozione da parte del Questore, di questi provvedimenti cautelari, prevede che la misura di pubblica sicurezza della sospensione della licenza può intervenire in caso di tumulti, gravi disordini, ritrovo abituale di persone pericolose oppure, se il comportamento costituisca un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità pubblica e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci