Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Palermo, picchia carabiniere e fugge con aiuto dei fratelli: 3 arresti

Tempo di lettura: < 1 minuto

Palermo, 11 ago. – Tre fratelli di 26, 27 e 28 anni sono stati arrestati dai carabinieri a Palermo per resistenza, lesioni in concorso, procurata evasione, evasione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante un servizio antidroga nel quartiere Albergheria venerdì scorso, i militari hanno trovato nell’abitazione del 28enne, già sottoposto ai domiciliari con braccialetto elettronico, 250 grammi di marijuana e un panetto di hashish. Dopo aver tentato di disfarsi della droga, l’uomo ha aggredito i carabinieri, sferrando un pugno a uno di loro e fratturandogli il braccio. Poi è riuscito a fuggire, liberandosi del braccialetto elettronico, grazie all’aiuto dei due fratelli, portati in caserma e arrestati.

Ieri sera, dopo due giorni di incessanti ricerche e controlli a tappeto nel quartiere, i militari hanno fermato e arrestato anche il 28enne sorpreso nei pressi della propria abitazione. L’arresto è stato convalidato e come i fratelli è stato posto ai domiciliari. Il carabiniere ferito, ricoverato all’ospedale Civico, in settimana sarà sottoposto a un intervento chirurgico.
(Adnkronos)

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci