Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Minori accoltellati in raid punitivo, scatta misura per 18enne

Palermo, 2 apr. – La Polizia di Stato ha eseguito l’ordinanza con cui il Tribunale per i minorenni di Palermo ha disposto il collocamento in comunità di un diciottenne del quartiere Zen (all’epoca dei fatti ancora minorenne) per tentato omicidio aggravato in concorso. Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti del commissariato di Mondello e della Squadra Mobile. I fatti risalgono alla notte tra il 6 e il 7 giugno dello scorso anno quando sul lungomare della borgata marinara di Mondello furono accoltellati due giovani, entrambi minorenni, uno dei quali rischiò anche la vita per la perforazione e il parziale collasso del polmone sinistro. All’origine dell’aggressione una lite iniziata per futili motivi tra alcune comitive di giovani nella zona pedonale ‘Colapesce’, poi proseguita nei pressi di piazza Valdesi e, quindi, sfociata nel raid punitivo.

Pubblicità

L’aggressione delle due giovani vittime fu parzialmente ripresa da alcuni video amatoriali, presto divenuti virali, e dal sistema di video-sorveglianza di un locale nelle vicinanze. Da quel video sono scattate le indagini che a distanza di poco più di un mese hanno portato alle prime ordinanze restrittive a carico di alcuni giovani, alcuni dei quali residenti a pochi passi l’uno dagli altri nel quartiere Zen, per concorso in tentato omicidio aggravato dai futili motivi e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. L’esame dei cellulari dei giovani arrestati e la collaborazione fornita da un testimone ha portato oggi alla nuova misura cautelare.(Adnkronos)

 

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: