Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Campo Rom di via Crocifisso: aggredisce senza motivo un polacco con bastone

L’energumeno, che “vanta” precedenti di polizia per lesioni, violenza sessuale e sequestro di persona a scopo di estorsione, è stato indagato in stato di libertà per lesioni aggravate

CATANIA – Intervento degli uomini delle Volanti, nella notte, nel quartiere di San Cristoforo, all’interno di un campo nomadi installato in via Crocifisso: poco prima, infatti, in Sala operativa era giunta la segnalazione di una violenta lite in strada, della quale erano protagonisti due uomini verosimilmente abitanti in quell’accampamento.
I poliziotti, quindi, si sono immediatamente recati sul posto, hanno individuato il richiedente e ne hanno raccolto la testimonianza. Questi, un polacco che abita in una baracca del campo, ha riferito agli agenti che poco prima era stato aggredito da un rumeno, noto per essere spesso ubriaco e, in tale stato, essere spesso coinvolto in liti e azioni di disturbo agli accampati.

Pubblicità

Questa volta, sempre a dire della vittima, l’aggressore si era servito di un bastone di legno, col quale aveva ripetutamente colpito il polacco. In effetti, poco distante, gli agenti hanno individuato il responsabile che, nonostante la presenza delle divise, ha continuato imperterrito a minacciare violentemente la sua vittima; poco distante, il randello che aveva usato per contunderla è stato rinvenuto e sequestrato.
L’energumeno, che “vanta” precedenti di polizia per lesioni, violenza sessuale e sequestro di persona a scopo di estorsione, è stato – con non poche difficoltà, invero – prelevato dai poliziotti e condotto in Questura, dov’è stato indagato in stato di libertà per lesioni aggravate.
La vittima è stata accompagnata al più vicino Pronto Soccorso, per le cure delle lesioni riportate.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: