Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280
Foto archivio ©Sicilia Report

San Gregorio: cartelle pazze, il sindaco: si tratta di un mero errore tecnico

Il sindaco, dott. Carmelo Corsaro: «Chiediamo scusa a tutta la cittadinanza per quanto sta vivendo in merito alle cartelle Imu e Tari relative all’anno 2014 arrivate in questi giorni»

SAN GREGORIO (CT) – Relativamente agli accertamenti pervenuti in questi giorni riguardanti Imu e Tari il sindaco di San Gregorio, dott. Carmelo Corsaro, è intervenuto sull’argomento rassicurando i cittadini: «Chiediamo scusa a tutta la cittadinanza per quanto sta vivendo in merito alle cartelle Imu e Tari relative all’anno 2014 arrivate in questi giorni» – ha detto.
«Relativamente agli accertamenti Imu – ha continuato il primo cittadino – vi è stato un errore massivo generato dall’azienda alla quale ci siamo affidati per l’espletamento di questo servizio. L’emissione dell’accertamento pertinente ai proprietari di prime case è errato.
«Non c’è fretta – ha rassicurato il sindaco – i cittadini possono venire a depositarlo presso gli uffici del Comune e sarà annullato. Nessuna preoccupazione, quindi, sotto il profilo di tasse nuove o multe da pagare. Si tratta di un mero errore materiale».
«Per quanto concerne la Tari gli accertamenti sono presumibilmente veri. Gli errori stanno nella stampa dell’F24 che non prevede la somma del dovuto ma solo la somma delle spese di ufficio e spedizione. Anche in questo caso – ha concluso il dott. Corsaro – a partire dall’8 o 9 gennaio ci sarà un addetto dell’azienda che ha emesso il modello che immediatamente risolverà il problema».
L’ufficio al quale bisogna rivolgersi è quello dei Tributi di Via bellini, 7.

I commenti sono chiusi.