Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Alternanza scuola/lavoro
La Città metropolitana firma convenzione con il Liceo Principe Umberto di Savoia

Partirà a febbraio il progetto “Turisti informati”

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Partirà a febbraio il progetto “Turisti informati”, a seguito della stipula della convenzione tra la Città metropolitana di Catania e il Liceo Scientifico Linguistico statale Principe Umberto di Savoia.
Il sindaco metropolitano, Salvo Pogliese, ha concordato l’iniziativa con la dirigente scolastica, Maria Raciti. In base a quanto convenuto, durante l’anno scolastico gli studenti che sono iscritti al Linguistico svolgeranno il proprio stage, che non costituisce rapporto di lavoro, nella sede della Città metropolitana di Catania – Ufficio Turistico, in via Etnea 63, al pianterreno di Palazzo Minoriti.
L’esperienza formativa, sarà rendicontata attentamente per assicurare un percorso formativo di alto livello, personalizzato nei contenuti e negli obiettivi. I giovani, a piccoli gruppi, saranno ospitati nell’Ufficio Turistico dal 17 febbraio al 7 marzo, tutte le mattine escluse le domeniche. Ogni studente sarà seguito da due tutor: un docente della scuola e un funzionario dell’ex Provincia. Durante lo svolgimento del percorso formativo gli studenti si impegnano a mantenere la necessaria riservatezza per quanto attiene ai dati, informazioni o conoscenze prodotti durante lo svolgimento dell’attività. A fine percorso, che ha la durata di 30 ore ed è riservato soprattutto agli studenti del terzo anno, saranno valutate le competenze acquisite. Lo scopo è creare nei giovani consapevolezza dell’importanza della conoscenza e valorizzazione del patrimonio artistico culturale, urbano ed extraurbano. Con le conoscenze acquisite, essi dovranno ricostruire itinerari e mappe e progettare un opuscolo che fornirà dettagliate informazioni turistiche, tradotto dagli stessi studenti in inglese, spagnolo e tedesco .
L’alternanza scuola/lavoro, prevista dal nostro ordinamento fin dal 2005, ha cambiato nome: adesso si chiama PCTO. Anche se è stata modificata la denominazione non è mutata la formula di questo percorso formativo, che consente agli studenti delle scuole superiori di acquisire competenze spendibili sul mercato del lavoro.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci