Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Verde pubblico: altre aree cittadine affidate alla cura di uno sponsor privato

4

CATANIA – Uno sponsor privato si occuperà della manutenzione e della riqualificazione di quattro aree a verde di proprietà comunale: piazza Ludovico Ariosto, spartitraffico di via Vincenzo Giuffrida, in direzione viale Raffaello Sanzio, tratto finale; rotatoria sita tra via Asiago, via Trieste e via Teramo; due aiuole site in piazza Michelangelo tra viale Vittorio Veneto, viale Raffaello Sanzio e via Vagliasindi.
Le aree a verde interessate dall’intervento di riqualificazione e manutenzione ordinaria di questa assegnazione allo sponsor privato, coprono circa 1.360 metri quadrati e si vanno ad aggiungere alle altre già assegnate con lo stesso sistema. Complessivamente 2884 i metri quadrati di verde affidato alla gestione dei privati dall’amministrazione del sindaco Pogliese, con un risparmio di spesa di 237 mila euro per le casse comunali.
La proposta di sponsorizzazione presentata dalla ditta Palmeri è stata ritenuta esaustiva sotto l’aspetto tecnico e qualitativo dall’ufficio comunale sponsorizzazioni della direzione Gabinetto del Sindaco diretta da Giuseppe Ferraro.
“Ancora una volta – ha detto il sindaco Salvo Pogliese – l’Amministrazione si avvale della disponibilità e della generosità di privati cittadini per abbellire e curare il decoro della nostra città sempre più meta di ospiti italiani e stranieri. Incoraggeremo sempre di più queste iniziative – ha concluso il sindaco – che a costo zero per le casse comunali valorizzano il nostro verde cittadino e sgravano il comune di costi importanti per la spesa corrente”.
L’ Amministrazione comunale si auspica che l’esempio possa essere seguito ancora da altre ditte private che con il loro intervento possono contribuire a rendere Catania sempre più accogliente e decorosa, ma anche contenere in maniera significativa le spese del Comune.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci