Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Conversazione su Tiresia

Organizzato dal Cinap - Centro per l'integrazione attiva e partecipata, giovedì 19 settembre alle ore 19:30 presso il cortile dell'accoglienza. Lina Scalisi e Alessandro de Filippo dialogheranno con il regista Roberto Andò dopo la proiezione, l'ingresso è gratuito

12

CATANIA – Il Cinap – Centro per l’integrazione attiva e partecipata vi aspetta giovedì 19 settembre alle ore 19:30 presso il cortile dell’accoglienza. Lina Scalisi e Alessandro de Filippo dialogheranno con il regista Roberto Andò dopo la proiezione, l’ingresso è gratuito. Prenotazione online: http://www.cinap.unict.it/reg_evento/tiresia.htm
Conversazione su Tiresia è uno spettacolo teatrale scritto e interpretato da Andrea Camilleri e diretto da Roberto Andò, andato in scena unicamente al Teatro greco di Siracusa l’11 giugno 2018. Registrato e prodotto dalla Palomar di Carlo Degli Esposti, con le riprese in alta definizione e la regia cinematografica di Stefano Vicario, è stato trasmesso nei cinema il 5, 6, 7 e 22 novembre 2018 ed è andato in onda anche in televisione su Rai 1 il 5 marzo 2019 in prima serata con la regia televisiva di Roberto Andò e Stefano Vicario. Lo spettacolo tratta della storia di Tiresia, indovino cieco della mitologia greca, che si intreccia con la storia personale dello scrittore anche lui reso cieco dalla sua malattia. Nel corso della conversazione, Andrea Camilleri impersonando Tiresia dialoga con Omero, Orazio, Seneca, Sofocle, Dante Alighieri, Guillaume Apollinaire, T.S. Eliot, Virginia Woolf, Jorge Luis Borges, Ezra Pound, Cesare Pavese e Primo Levi nonché con Woody Allen che aveva fatto apparire Tiresia nel film La dea dell’amore, con Pier Paolo Pasolini che lo aveva fatto apparire nel film Edipo re e con i Genesis che lo avevano citato in The Cinema Show, il brano con cui si apre lo spettacolo.

Roberto Andò è un regista, sceneggiatore e scrittore italiano. La sua formazione ha radici nella letteratura (centrale il suo rapporto d’amicizia con Leonardo Sciascia – suo mentore – che lo spinge a scrivere, introducendolo giovanissimo nel mondo delle collaborazioni giornalistiche) e nel cinema, dove più tardi compirà il suo apprendistato facendo da assistente a Francesco Rosi (che considera il suo maestro), Giacomo Battiato, Federico Fellini (E la nave va), Michael Cimino (Il Siciliano), Francis Ford Coppola (Il Padrino parte III). Anche per il regista, come per gli spettatori, l’impatto emotivo è stato forte: “Mi è sembrato che ci fosse un’esperienza di testimonianza urgente per lui, la spinta e la molla per mettersi in ballo fisicamente è stata quella. Il suo è stato anche un saluto, e lo ha detto: il momento più emozionante era l’incontro col pubblico: ‘Sono venuto qui – ha spiegato – perché qui ho sentito cos’è l’eternità’. “Mi ha arricchito lavorare con Andrea” continua Andò “perché è un uomo particolare, ha fatto il regista, ama il teatro, conosce gli attori come pochi. In Conversazione su Tiresia c’è l’eco dello spettatore Camilleri che si lega allo scrittore, scrive i romanzi pensando di raccontarli a qualcuno”.

«Chiamatemi Tiresia!» Si apre così “Conversazione su Tiresia”,- lo spettacolo scritto e interpretato da Andrea Camilleri – sono qui per raccontarvi una storia più che secolare che ha avuto una tale quantità di trasformazioni da indurmi a voler mettere un punto fermo a questa interminabile deriva. A Siracusa vi dirò la mia versione dei fatti, e la metterò a confronto con quello che di me hanno scritto poeti, filosofi e letterati. Voglio sgombrare una volta per tutte il campo da menzogne, illazioni, fantasie e congetture, ristabilendo i termini esatti della verità.”
Andrea Camilleri

Curiosità: lo spettacolo, registrato e prodotto dalla Palomar di Carlo Degli Esposti, con le riprese in alta definizione e la regia cinematografica di Stefano Vicario, distribuito nelle sale cinematografiche da Nexo Digital in collaborazione con i media partner Radio Deejay, Mymovies.it e con Sellerio. Per questo film è stato assegnato ad Andrea Camilleri un Nastro d’Argento speciale. Per i più curiosi il 5 marzo 2019 il film è stato trasmesso su Rai Uno, eccezionalmente senza interruzioni pubblicitarie. Come per l’Università in futuro potrebbe essere proposto nelle scuole con progetti dedicati.
VIDEO

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci