Torna la Catania-Etna. Dopo una lunga pausa durata 11 anni, il prossimo 22 maggio i tornanti dell’Etna ospiteranno la 46° edizione della storica competizione sportiva. Nata negli anni 20, l’edizione numero zero si svolse nel 1924, la gara ha avuto alterne fortune. Motivi di sicurezza hanno imposto lo stop, ma quest’anno, vista anche l’assenza di pubblico per il rispetto delle normative anti Covid, la competizione non solo ci sarà ma si potrà svolgere anche con maggiori standard di sicurezza. Il percorso, 4,7 km, si snoda tra i luoghi più suggestivi del vulcano. “In queste ore – spiega l’organizzatore – Mike Cannizzaro – si stanno mettendo a punto gli ultimi particolari. Il tracciato, dove sono presenti guardrail di ultima generazione, è stato studiato attentamente e messo in sicurezza nei punti critici con chicane e speciali balle di fieno. Siamo riusciti a superare tutti gli ostacoli. E questo è stato possibile grazie alla collaborazione dei vari Enti coinvolti, a cominciare da Parco dell’Etna e Città Metropolitana di Catania”. L’evento è reso possibile anche grazie alla collaborazione delle amministrazioni comunali di Nicolosi e Belpasso e al prezioso supporto dell’Automobile club di Catania. Le iscrizioni sono state già aperte. Gli organizzatori prevedono la partecipazione di oltre 200 piloti, provenienti anche da altre regioni d’Italia.

Pubblicità

All’evento sarà presente un osservatore di Aci sport. “Puntiamo – spiega Cannizzaro – ad ottenere l’abilitazione per il Trofeo italiano velocità montagna. La Catania-Etna sarà valida per il campionato siciliano di Aci sport. Il programma: prove sabato 22 maggio e gara il giorno dopo suddivisa in due manche.

A decretare i vincitori sarà il miglior tempo. Saranno inoltre premiati i primi 10 assoluti. Alla gara parteciperanno diverse scuderie siciliane e della provincia di Catania in particolare.
Approfondimenti e informazioni sulla gara si trovano su cataniaetnacronoscalata.it .
Un plauso, in un momento complicato, va a quanti si sono impegnati per far ritornare il rombo dei motori sui tornanti dell’Etna, su tutti: Mike Cannizzaro, Luciano Zuccarello, Max Lo Verde, Pro loco di Nicolosi, Catania corse e Belpasso corse.

Tutti i dettagli dell’evento saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà il prossimo 18 maggio.

Albo d’oro dei piloti

  • 1924: Salvatore Ignoto su Ceraino
  • 1931: Alfio Parlato su Alfa Romeo 1750
  • 1939: Lotario Rangoni su Alfa Romeo 2300
  • 1947: Giovanni Rocco su Alfa Romeo 2300
  • 1948: Luigi Bellucci su Lancia 1500
  • 1949: Pasquale Placido su Stanguellini
  • 1950: Giovanni Bracco su Ferrari
  • 1951: Piero Scotti su Ferrari 2560
  • 1952: Piero Scotti su Ferrari 4100
  • 1953: Eugenio Castellotti su Lancia D24
  • 1954: Piero Taruffi su Lancia D24
  • 1955: Maria Teresa De Filippis su Maserati 2000
  • 1956: Luigi Bellucci su Maserati 2000
  • 1959: Nino Vaccarella su Cooper Maserati
  • 1960: Mennato Boffa su Maserati 2000
  • 1961: Mennato Boffa su Maserati
  • 1962: Odoardo Govoni su Maserati
  • 1963: Odoardo Lualdi su Ferrari
  • 1967: Spartaco Dini su Alfa Romeo GT
  • 1968: Salvatore Calascibetta su Abarth 1000
  • 1969: Ignazio Capuano su Porsche 910
  • 1970: Domenico Scola su Chevron B/21
  • 1972- Domenico Scola su Chevron B/21
  • 1973: Pasquale Barberio su Lola Abarth (Pergusa)
  • 1974: “King” su Alpine Renault (Pergusa)
  • 1975: Pasquale Barberio su Osella PA/3 (Pergusa)
  • 1976: Enrico Grimaldi su Osella PA/4 (Pergusa)
  • 1977: “Amphicar” su Osella PA/5 (Pergusa)
  • 1980: Mario Casciaro su Lola Bmw
  • 1981: Enrico Grimaldi su Osella PA/9
  • 1982: Mario Casciaro su Lola Toleman
  • 1995: Enrico Grimaldi su Osella PA/9
  • 1996: Angelo Palazzo su Gisa Alfa Romeo
  • 1997: Giovanni Cassibba su Osella Bmw
  • 1998: Giovanni Cassibba su Osella BMW
  • 1999: Enrico Grimaldi su Osella PA/20 Bmw
  • 2000: Fabrizio Fattorini su Osella PA/20 Bmw
  • 2001: Andrea Raiti su Osella PA/20 Bmw
  • 2002: Andrea Raiti su Osella PA/20 Bmw
  • 2004: Fabrizio Fattorini su Osella PA/21
  • 2005: Angelo Palazzo su Gisa Bmw
  • 2006: Carmelo Scaramozzino su Breda Bmw
  • 2008: Carmelo Scaramozzino su Breda Bmw
  • 2009: Carmelo Scaramozzino su Lola Zytek
  • 2010: Annullata

Fonte: Max Lo Verde