Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Carabinieri scortano la preziosa Tavola fiamminga Vrancke van der Stockt fino all’aeroporto di Catania

La Tavola fiamminga Compassio Patris era stata esposta presso il Museo Diocesano di Caltagirone dallo scorso 13 Giugno

12

CALTAGIRONE – Sabato 7 Settembre 2019 si è conclusa l’esperienza della Tavola fiamminga Compassio Patris presso il Museo Diocesano di Caltagirone. L’opera, attribuita a Vrancke van der Stockt e proveniente dal MAN, Museo Archeologico Nazionale di Madrid, è stata esposta in occasione della mostra Trono di Grazia. Il ritorno della tavola fiamminga a Caltagirone, inaugurata lo scorso 13 Giugno presso il Museo Diocesano.
L’operazione di disallestimento, alla presenza del Vescovo della Diocesi di Caltagirone, Calogero Peri, è stata coordinata dal Direttore del Museo Diocesano, Don Fabio Raimondi e ha richiesto l’intervento del conservatore del Dipartimento delle Antichità Medievali del MAN Sergio Vidal Alvarez, della Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Catania rappresentata dalla dott.ssa Carmela Di Blasi. Il tutto si è svolto alla presenza dell’Arma dei Carabinieri di Caltagirone guidata dal Capitano Sergio Vaira, che ha presieduto l’operazione di rimozione dell’opera, di imballaggio e di scorta fino all’aeroporto di Catania. La sicurezza interna del SAC ha invece coordinato l’operazione di imbarco e partenza dell’opera.
Il Direttore del Museo, Don Fabio Raimondi, dichiara: “Un’operazione di questo tipo si è resa possibile grazie alla collaborazione di molti attori, che si sono prestati generosamente per la sua realizzazione. Penso di interpretare i sentimenti del Vescovo e della Soprintendente Rosalba Panvini, nell’esprimere la mia sincera gratitudine a ciascuno e in particolare all’Arma dei Carabinieri che si mostra sempre disponibile nei confronti della nostra Diocesi e al personale dell’Aeroporto di Catania per l’assistenza dimostrataci.”

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci