Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR): tutte le azioni in città

Si parte il 18 novembre con il Progetto “Differenziamoci”: Regione Siciliana, Comune Catania e Dusty. Fino al 25 novembre, le varie iniziative per accrescere la consapevolezza sulla tutela ambientale

35

CATANIA – Catania in fermento per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (Serr) che quest’anno avrà come tema centrale “Educare alla riduzione dei rifiuti”. Da oggi 16 novembre e sino al 25 novembre, un ricco calendario di iniziative promosse dalla Dusty volte per far accrescere la consapevolezza sulla tutela ambientale. “Conosci, Cambia, Previeni” è lo slogan prescelto quest’anno dal Comitato promotore nazionale della SERR composto da CNI Unesco, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Utilitalia, Anci, Città Metropolitana di Torino, Città Metropolitana di Roma Capitale, Legambiente, Regione Siciliana e AICA.
E visto che la finalità della Serr è quella di voler correggere l’inclinazione a generare rifiuti e a promuovere un’alternativa all’eliminazione del superfluo, Dusty di concerto con il Comune di Catania, il Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti della Regione Siciliana ed altri partner istituzionali, tra i quali l’Università di Catania e associazioni ambientalistiche, promuoverà una serie di azioni per sensibilizzare la comunità residente che i rifiuti sono risorse e che invece di gettare i beni non utilizzati, potrebbero essere donati o scambiati.
Da lunedì 18 a lunedì 25 novembre, si svilupperanno svariate iniziative in città, che partendo dalle scuole, coinvolgeranno le varie fasce d’età così da far arrivare a tutti l’importanza di applicare la “Regola delle 3 R” ossia RIDURRE, RIUTILIZZARE, RICICLARE.

Si parte la mattina del 18 novembre in due scuole diverse: alcune classi dell’Istituto Comprensivo Di Guardo Quasimodo (Via D’Agata 16) parteciperanno alla “Gara della differenziata” (dalle 8.00 alle 14.00); la classe che porterà all’isola ecologica mobile allestita in Via Massimiliano Maria Kolbe, il maggiore quantitativo di rifiuto differenziato, riceverà in premio la borraccia in alluminio per ridurre l’utilizzo di plastica. Iniziativa che rientra nel progetto più ampio “Differenziamoci” e che vedrà la presenza (dalle 10.30) del direttore del Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti della Regione Siciliana, Salvo Cocina, degli assessori all’Ambiente Fabio Cantarella e alla Cultura Barbara Mirabella, della docente Gabriella Barchitta (referente del progetto), di Orsola Trovato resp. della Comunicazione Dusty e naturalmente la padrona di casa, il dirigente scolastico dell’istituto Simona Maria Perni.
Gli studenti dell’IPSSEOA Karol Wojtyla” Catania Alberghiero (plesso di Via Lizio Bruno, civ. 1) parteciperanno al Corso di compostaggio “A scuola di compost…” per conoscere il ciclo de rifiuti e capire che anche la frazione organica può essere riutilizzata. Sarà consegnata una compostiera per conferire la frazione organica.

Martedì 19 novembre (dalle 8.00 alle 14.30) torna la “Gara della differenziata”: i “concorrenti” saranno alcuni degli studenti dell’Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco (Via della Regione). Anche in questo caso, è prevista la consegna della borraccia in alluminio per premiare la maggiore quantità di rifiuti differenziati portata all’Isola ecologica mobile dalle classi partecipanti, che sarà allestita per l’occasione in Via della Regione adiacente l’ingresso della scuola.
La sera del 19 novembre si svolgerà il Festival delle Parrocchie (ore 21.00 Teatro Metropolitan,): qui i catanesi virtuosi che avendo conferito al CCR di Picanello un buon quantitativo di Raee (apparecchiature elettriche ed elettroniche), potranno assistere gratuitamente allo spettacolo grazie al ticket omaggio fornito da Dusty. Il ricavato dei biglietti venduti sarà devoluto in beneficenza per la costruzione di docce e bagni all’help Center della Caritas diocesana.
Diverse le azioni previste per l’11° edizione della Serr, nella giornata di mercoledì 20 novembre: dalle 8.00 alle 14.30 si svolgerà la “Gara della differenziata” che vedrà coinvolti alcuni studenti della scuola secondaria di primo grado Quirino Maiorana (in Via Carlo e Nelli Roselli). Le classi che conferiranno il maggior quantitativo di rifiuti differenziati nell’isola ecologica mobile allestita per la circostanza nel parcheggio adiacente la scuola, saranno premiate con un gadget ecosostenibile: la borraccia in alluminio che mira alla riduzione della plastica e al corretto utilizzo dell’acqua potabile.
Gli studenti dell’istituto alberghiero di Catania l’IPSSEOA Karol Wojtyla (di Via Anfuso, civ. 33), dalle 9.00 parteciperanno al Corso compostaggio “A scuola di compost…” per conoscere il ciclo de rifiuti e capire che anche la frazione organica può essere riutilizzata. Sarà consegnata una compostiera per conferite la frazione organica.
Alle ore 15.30 (all’Help Center Caritas), si svolgerà la consegna ufficiale dei giocattoli per i bambini della Caritas Diocesana di Catania, frutto del progetto “RiGiocattolo” avviato lo scorso 2 novembre, in concomitanza della festività dei Defunti.

  • Giovedì 21 novembre gli studenti dell’Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco si cimenteranno a diventare “sentinelle” del territorio per un giorno, monitorando il rifiuto che viene prodotto dai rivenditori di fiori, per capire come vanno trattati i rifiuti umidi rispetto alle altre frazioni. Approfitteranno dell’Isola ecologica mobile posizionata in Via Acquicella nei pressi del Cimitero dalle 8.00 alle 14.30.
  • Venerdì 22 novembre appuntamento alle 10.30 in piazza Turi Ferro (già Piazza Santo Spirito) con gli “Angeli dell’ambiente per San Berillo” che con l’ausilio degli operatori Dusty, terranno il Dusty educational: una lezione informale per capire come fare correttamente la raccolta differenziata nel quartiere del centro storico. Questo è un progetto che partendo dagli extracomunitari, mette in relazione gli indigeni con gli stranieri, e tutto in nome della tutela e della salvaguardia dell’ambiente.
  • Sabato 23 novembre “Rivestiamoci e Rigiochiamo” (al Palazzo della Cultura dalle 9.00 alle 13.00), un progetto che mira a dare alle nuove generazioni, strumenti etici per far accrescere la consapevolezza che donare è una gioia che aiuta a crescere meglio. Sarà allestito un “chiosco” per la raccolta di abiti e giochi usati che saranno raccolti per la Caritas, case famiglie o altre strutture così che possano essere donati a bambini in condizioni di disagio.
  • Lunedì 25 novembre l’ultima iniziativa prevista per la Serr a Catania: all’Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco (dalle 15.00 alle 18.00, in Via della Regione,) si terrà un incontro su “Ambiente e rifiuti” aperto ai docenti e ai genitori, che vedrà la partecipazione del Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti della Regione Siciliana, Dusty, Legambiente e dell’associazione Economia Circolare.
Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci