Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280
cof

San Gregorio, concluso il progetto “Un patrimonio da salvare: Natura ritrovata”

Protagonisti gli studenti dell’Ic “San Domenico Savio”

SAN GREGORIO (CT) – Gli studenti dell’Istituto comprensivo “San Domenico Savio” di San Gregorio sempre più parte attiva nella valorizzazione della Riserva naturale integrale “Complesso Immacolatelle e Micio Conti”, l’area protetta gestita dal centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania.
Grazie al progetto “Un patrimonio da salvare: Natura ritrovata”, realizzato nell’ambito del programma di educazione ambientale “ScuolAmbiente” del Cutgana, gli studenti della classe III A, coordinati dal docente Corrado Mambelli, nel corso dell’anno scolastico 2018/2019, hanno valorizzato l’area protetta di San Gregorio mettendo in campo idee e progetti per migliorare la fruizione e la capacità attrattiva della riserva.
Il progetto, infatti, prevedeva da parte degli studenti lo studio e la conoscenza del patrimonio culturale, ambientale e del paesaggio per accrescere il senso di appartenenza al territorio tramite ricerche sulla storia della riserva naturale e sul patrimonio naturalistico e geologico oggetto di tutela dell’area protetta.
Conoscenze ulteriormente approfondite grazie alla visita guidata coordinata dalla responsabile del progetto ScuolAmbiente, dott.ssa Emilia Musumeci, e dal direttore dell’area protetta, il geologo Giovanni Sturiale.
Sul “campo” gli studenti hanno conosciuto i vari aspetti della riserva, faunistici e floristici, ma anche naturalistici e soprattutto geologici per la presenza delle numerose grotte a scorrimento lavico. Proprio l’avifauna ha ispirato i giovani allievi all’ideazione di un nuovo logo per la riserva e con i suggerimenti del personale della riserva hanno tracciato vecchi percorsi immaginando di valorizzarli con pannelli descrittivi, ma anche approfondendo lo studio dei materiali ecosostenibili e a minor impatto ambientale per la realizzazione della nuova segnaletica degli itinerari.
Il progetto si è concluso nei giorni scorsi con la presentazione da parte dei ragazzi del progetto alla presenza del dirigente scolastico, dott.ssa Daniela Fonti, del sindaco Carmelo Corsaro e del direttore del Cutgana, prof. Giovanni Signorello. Proprio il docente universitario si è congratulato per il lavoro svolto dai ragazzi premiandoli con un attestato di partecipazione al progetto e per il loro impegno per la tutela e la protezione del proprio territorio.

I commenti sono chiusi.