13.6 C
Catania
giovedì, Febbraio 22, 2024
spot_imgspot_img
HomeAdnkronos newsImmediapressABC Reseller 5, l’edizione dei record nell’annus horribilis per l’energia

ABC Reseller 5, l’edizione dei record nell’annus horribilis per l’energia

(Adnkronos) – 150 partecipanti, 12 speaker e oltre 15 ore di formazione e dibattiti, all’evento organizzato da Stantup, per portare il settore fuori dalla crisi. 

Pubblicità

Roma, 24 marzo 2022 – 150 partecipanti, 12 speaker e oltre 15 ore di formazione e dibattiti per la quinta edizione di ABC Reseller, l’evento organizzato da Stantup e rivolto agli operatori del settore dell’energia, ma non solo. 

Numeri da record per una manifestazione così settoriale, registrati in quello che ricorderemo come l’annus horribilis per l’energia, sotto il peso della pandemia e della guerra in Ucraina, che hanno portato ad un forte aumento di prezzi e una crisi generale che ha aumentato i fattori di rischio in tutte le aree chiave del business. 

Il peso della crisi viene sentito dai reseller soprattutto su incassi e credito, relazione con i clienti e approvvigionamento. Per questo, nel corso di ABC Reseller sono state affrontate in profondità le strategie e gli strumenti pratici per gestire al meglio tutte le 8 aree di rischio aziendale.
 

L’evento è stato aperto da Alessio Dell’Acqua Brunone – Direttore Generale di Stantup, che ha esposto i principali risultati che Stantup ha ottenuto nel 2022. L’intervento si è poi incentrato sul lavoro di squadra. 

“Il lavoro di squadra è essenziale nei momenti di crisi. – sostiene Alessio Dell’Acqua Brunone – Il team di un’azienda dovrebbe essere come una colonia di formiche, che fanno gruppo e superano ogni difficoltà. Insieme, con collaborazione e coordinamento, riescono a fare cose che per il singolo sarebbero impossibili. Ecco, questo è un team. Smettere di pensare al singolare e guardare al gruppo”. 

“Non possiamo negare che qualcosa si è ‘inceppato’, tante società di vendita sono fallite ed è notizia quotidiana di imprenditori e manager che vogliono vendere tutto, uscire dal settore o ricollocarsi in altre realtà. È una situazione veramente complessa e delicata” ha aggiunto Giuseppe Dell’Acqua Brunone, CEO e Co-Founder di Stantup.
 

Tempo, energia e leadership sono i pilastri che devono sostenere il lavoro di un imprenditore che voglia raggiungere il successo secondo Daniele Viganò, CSO di Rocket Sharing Company Spa: “In primo luogo, il tempo: è fondamentale saperlo gestire e capire a chi dedicarlo; seguito dall’energia, che non deve mai mancare, perché solo così si potrà dare la carica ai collaboratori; ed ultimo, ma non certo per importanza, la leadership, intesa come la capacità di influenzare gli altri senza dare spazio al proprio ego, ponendosi come un punto di riferimento”. 

Dopo questo periodo di crisi, è fondamentale aiutare il consumatore e farlo sentire al sicuro, permettendogli di rivolgersi ad un professionista ogni volta che ha un dubbio sulla sua utenza. Secondo Federico Bevilacqua, presidente di Assium “Oggi i clienti non sono più quelli che ci aspettano con entusiasmo, ma sono quelli che hanno capito che le bollette vanno gestite e che il loro fornitore non li ha aiutati, avvisandoli che il mese successivo avrebbero pagato il triplo. Dobbiamo sostenere i nostri clienti, che pagano anche per avere delle risposte dagli Utility Manager”. 

La crisi energetica, infatti, ha portato un netto aumento dei reclami, dovuti anche all’insensibilità degli operatori. “Non bisogna concentrarsi esclusivamente sull’acquisizione di nuovi clienti che certamente è fondamentale, ma è altrettanto importante focalizzarsi sulla fidelizzazione dei clienti già esistenti. – Spiega Alessandro Greco, CMO di Stantup – Aumentare la retention rate del 5% può portare un aumento dei profitti dal 25% al 95%”. 

Del resto, come sottolinea Giovanni Riccobono, Blogger e Divulgatore

Energetico, il momento del reclamo, se gestito adeguatamente, può essere trasformato in “un’opportunità di miglioramento aziendale, perché permette di comprendere se qualcosa non sta funzionando nei processi aziendali. La soluzione è arrivare ad una conciliazione e creare un rapporto collaborativo con il cliente.” 

Ad aprire la seconda giornata di ABC Reseller è stato Dino Maresca, CTO
di Stantup, che ha spiegato come anche lo Stato voglia tutelare il cliente, per questo le aziende dovrebbero iscriversi all’elenco venditori di energia elettrica. Per farlo, però, è necessario rispondere a dei requisiti tecnici (Spa, s.r.l) e di onorabilità (persona non interdetta da uffici pubblici, senza procedure penali o fiscali). 

Attesissimo l’intervento di Giuseppe Dell’Acqua Brunone, CEO e Co-Founder di Stantup, con un focus su come impostare un buon controllo di gestione in azienda. “Gli aerei viaggiano per il 90% del loro tempo fuori rotta e ciò che gli consente sempre di arrivare a destinazione è sapere quanto si stanno allontanando dalla rotta per ritornare in posizione. Un aereo senza rotta e che sa solo dove deve arrivare ha 0 probabilità di atterrare nel posto definito. Quindi ho la rotta ma devo controllarla per arrivare a destinazione”. Dunque, il controllo dei numeri è un elemento essenziale per la salute finanziaria e il successo a lungo termine di un’azienda. Grazie ad una gestione finanziaria accurata, è possibile monitorare l’andamento dell’azienda, effettuare una pianificazione finanziaria accurata, presentarsi al mercato in modo credibile e ottimizzare l’utilizzo delle risorse aziendali. 

Il pomeriggio è stato, poi, dedicato interamente all’operatività dei Reseller. Sul palco è tornato Alessio Dell’Acqua Brunone con Ivan Richichi, Responsabile Finanziario e Approvvigionamento Power&GAS in Italpower Energia, che ha detto “Con la crisi e con l’aumento del PUN, ci sono state molte transazioni nel mercato infragiornaliero, che ad oggi è il più utilizzato. In questo mercato durante il periodo di crisi e nei momenti complicati ci sono offerte vantaggiose”. 

Ascolto, proattività e cura del cliente sono, dunque, gli aspetti su cui iniziare ad intervenire da subito, ma certo anche la tecnologia può aiutare a migliorare la situazione. Ne ha parlato in chiusura della manifestazione, Alessio Dell’Acqua Brunone, presentando le ultime novità del software ZEUS CRM e le sue funzionalità: “Con Zeus potete avere un’immediata navigazione e affidabilità. Avrete la possibilità di far firmare ai clienti il contratto direttamente dal software, oltre che la fatturazione elettronica. Inoltre, è possibile monitorare le e-mail che inviate al cliente, controllando quante volte vengono lette”. 

Grande l’interesse per le tematiche trattate, affrontate con professionalità, scendendo nel dettaglio. “L’obiettivo di questo evento è proprio quello di creare occasioni di confronto, perché è dai nostri colleghi che possiamo avere ispirazione, conferma della bontà di quello che stiamo facendo, ma anche stimoli a fare sempre meglio. Siamo molto soddisfatti di come è andata questa edizione e diamo appuntamento a tutti gli operatori del settore ai prossimi appuntamenti targati Stantup” conclude Giuseppe Dell’Acqua Brunone. 

Per maggiori informazioni: https://www.stantup.it
 


Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli